Milan, dalla Cina alla Russia: tutti i possibili investitori

Milan, dalla Cina alla Russia: tutti i possibili investitori

MILAN INVESTITORI – Dalla Cina alla Russia, passando per i caldi Emirati Arabi. Ecco da dove potrebbe arrivare il nuovoinvestitore in grado di dare linfa vitale alle casse del Milan. Il club rossonero per convincere i fondi stranieri ad entrare in società potrà usare una carta fondamentale: il progetto stadio,…

MILAN INVESTITORI – Dalla Cina alla Russia, passando per i caldi Emirati Arabi. Ecco da dove potrebbe arrivare il nuovoinvestitore in grado di dare linfa vitale alle casse del Milan. Il club rossonero per convincere i fondi stranieri ad entrare in società potrà usare una carta fondamentale: il progetto stadio, che secondo Milano Finanza, è molto vicino alla firma ufficiale in grado di far partire i lavori in zona Expò. Un affare da 300 milioni che comprenderebbe l’acquisto dell’area e la costruzione dell’impianto di proprietà. L’idea del Milan è quella di offrire ad un nuovo socio l’ingresso nel progetto stadio, un pò come nel modello Allianz Arena per il Bayern Monaco, dove la società di assicurazioni internazionale ha contribuito economicamente e nominalmente alla costruzione dello stadio bavarese entrando anche nel pacchetto di maggioranza del club.

RUSSIA – Si parla di Gazprom, una delle aziende più floride del paese sovietico maggiore estrattore al mondo di gas naturale. Berlusconi può vantare un’ottima amicizia con il leader Putin, che può assicurare un canale preferenziale proprio con la Gazprom.

CINA – Il Milan ha già un contratto di collaborazione sportiva con il Guangzhou Evergrande, il club dove allena Marcello Lippi e di cui è proprietario Liu Yongzhuo, ricco uomo d’affari che vanta un patrimonio di 2,7 miliardi ed è interessato ad ampliare i suoi affari.

 

EMIRATI ARABI – La ricca Fly Emirates è la compagnia di bandiera del paese arabo e main sponsor da qualche anno sulle maglie del Milan. Si parla da tempo di un ingresso in società del proprietario, lo sceicco Al Makhtoun.

QATAR – Il discorso è legato al possibile acquisto dell’emittente BeIn Sports del ramo Premium di Mediaset. Lo sceicco Al Thani è molto interessato e non è da escludere un passaggio dalla tv al Milan visto che la famiglia reale è proprietaria già del Psg.

ALBANIA – Rezart Taci è il proprietario della Taci Oil, già in passato presente come sponsor premium all’interno del Milan. Spesso l’imprenditore albanese è stato avvistato a San Siro per seguire la squadra rossonera.

USA – La sede della banca d’affari Lazard è a New York e, secondo Bloomberg, è stata chiamata in causa da Fininvest per la ricerca di acquirenti per il Milan. E’ la stessa a cui si è affidato Moratti per trovare compratori nell’Inter.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy