Milan, il mercato viaggia anche in uscita: Birsa, Matri, Zaccardo: valigie pronte?

Milan, il mercato viaggia anche in uscita: Birsa, Matri, Zaccardo: valigie pronte?

La società rossonera nel mese di gennaio potrebbe effettuare molte operazioni in uscita che stravolgerebbero praticamente il volto della rosa a disposizione di Allegri. Il calciomercato di gennaio del Milan non parlerà solamente in entrata, ma anche in uscita. Adriano Galliani, amministratore delegato rossonero, dall’anno scorso ripete sempre il ritornello…

La società rossonera nel mese di gennaio potrebbe effettuare molte operazioni in uscita che stravolgerebbero praticamente il volto della rosa a disposizione di Allegri.

Il calciomercato di gennaio del Milan non parlerà solamente in entrata, ma anche in uscita. Adriano Galliani, amministratore delegato rossonero, dall’anno scorso ripete sempre il ritornello “Se qualcuno arriva qualcuno deve andare via“. Ragione per la quale, con gli arrivi in rosa a partire dal 1 gennaio di Rami e Honda, qualcuno dovrà necessariamente fare le valigie. Analizziamo il tutto reparto per reparto.

In porta, con Abbiati confermato almeno sino al prossimo giugno, si sta pensando di mandare altrove a farsi le ossa il brasiliano Gabriel, che non ha del tutto convinto nelle occasioni nelle quali è stato impiegato. Diversi i nomi in entrata, l’ultimo quello di Alfonso Fernandez dell’Osasuna. Non si trovasse una sistemazione adeguata per il giovane verdeoro, tutto verrebbe rinviato all’estate.

In difesa i centrali diventeranno abbastanza (cinque) con l’arrivo di Rami. Scontata la permanenza di Mexes, Bonera e Zapata, a poter cambiare aria sono Zaccardo (per lui c’è l’interessamento del Montpellier e di qualche squadra italiana) ed anche Silvestre, che potrebbe anche andare in prestito in Argentina.

Stesso discorso per quanto riguarda il centrocampo e l’attacco: Honda è un trequartista, e visto che il suo impiego appare praticamente scontato (insieme a Kakà e dietro Balotelli), si restringerà lo spazio sia per Birsa che per Saponara. Entrambi sono nel mirino del Torino, che cerca un centrocampista di qualità.

In avanti Balotelli è il punto fermo, almeno per ora. Il suo sostituto naturale e scelto dalla società e da Allegri, se non avrà altri problemi fisici, è il rientrante Giampaolo Pazzini. Contando su di lui e su El Shaarawy a partire da marzo, si potrebbe fare a meno di uno tra Matri e Robinho (Niang è già al Montpellier).

Appare quindi plausibile che ad andare via saranno due tra Matri, Binho, Saponara e Birsa: i prescelti dovrebbero essere l’ex-juventino e lo sloveno, anche se per il primo i rossoneri dovranno cercare in tutti i modi di non creare una minusvalenza dopo i 12 milioni di euro spesi in estate. In questo caso potrebbe essere il brasiliano Binho ad andare via, anche perchè vorrebbe giocare per non perdere l’occasione di poter essere convocato nel Brasile di Scolari. (Goal.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy