• SUL CAN. 669 DELLA TUA TELEVISIONE TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

Milan, retroscena Pirlo: “Berlusconi bloccò il mio passaggio al Chelsea”

Milan, retroscena Pirlo: “Berlusconi bloccò il mio passaggio al Chelsea”

Ai microfoni del Daily Mail, Andrea Pirlo ha raccontato che nell’estate del 2009 aveva già trovato l’accordo con il Chelsea, ma il presidente Berlusconi bloccò il suo trasferimento a Londra: “Avevo già trovato un accordo con i Blues, a Londra era appena arrivato Ancelotti. Carlo per me è stato come…

di redazionecittaceleste

Ai microfoni del Daily Mail, Andrea Pirlo ha raccontato che nell’estate del 2009 aveva già trovato l’accordo con il Chelsea, ma il presidente Berlusconi bloccò il suo trasferimento a Londra: “Avevo già trovato un accordo con i Blues, a Londra era appena arrivato Ancelotti. Carlo per me è stato come un padre, un maestro, un amico che rendeva le cose divertenti. Se vuoi rendere al meglio, non c’è nessun allenatore meglio di lui. Ma Berlusconi fermò tutto dicendomi: “Resta con noi, abbiamo preso Huntelaar”. Ora: Huntelaar è un ottimo giocatore, segna tanti gol, ma il Milan aveva appena ceduto Kakà, Huntelaar non era certo il tipo di giocatore che avrebbe vinto il Pallone d’Oro. Poi Berlusconi mi disse:

 

“Andrea, ascolta, non puoi andartene. Sei il nostro simbolo, sarebbe un terribile danno d’immagine”. Io risposi: “Presidente, apprezzo ciò che mi sta dicendo, ma il Chelsea mi offre quattro anni di contratto, qui vado in scadenza tra due”. Mi disse allora: “Non c’è problema, puoi sistemare tutto con Galliani”. Pochi minuti dopo andò in conferenza stampa a Milanello a dire che Pirlo non era in vendita. Berlusconi è così: sa esattamente quello che vuole e questo lo rende un presidente speciale”, riporta MilanNews.it.

tuttomercatoweb

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy