Morata vuole la Juve, Drogba due anni di contratto

Morata vuole la Juve, Drogba due anni di contratto

Una partita ancora tutta da giocare. Per Alvaro Morata alla Juventus si continua a trattare, il Real per il momento non molla, così come il giocatore, ha dichiarato di volere andare solo ai bianconeri, le altre soluzioni vengono scartate a priori. Non solo, l’attaccante ha anche puntato i piedi, è…

Una partita ancora tutta da giocare. Per Alvaro Morata alla Juventus si continua a trattare, il Real per il momento non molla, così come il giocatore, ha dichiarato di volere andare solo ai bianconeri, le altre soluzioni vengono scartate a priori. Non solo, l’attaccante ha anche puntato i piedi, è pronto a rifiutare il prolungamento di contratto, in scadenza nel 2015, se i dirigenti del Real non lo lasciassero libero di scegliere la sua nuova destinazione, ossia la Juventus. In tal caso le merengues rischierebbero di perdere il giocatore a parametro zero, cosa che Perez non vuole assolutamente, non a caso si discute sulla formula di cessione, prestito con diritto di riscatto e controriscatto per i Blancos, cessione definitiva con clausola pro Real per riprendersi il giocatore nel prossimo biennio a cifra ancora da concordare.

 

Insomma, un tira e molla che va avanti da diverse settimane, presto potrebbe esserci un nuovo incontro, un altro round in pratica. Come riporta l’edizione odierna di Tuttosport, il Wolfsburg è pronto a mettere sul piatto 25 milioni di euro per portare il giocatore in Bundesliga, l’attaccante però è stato chiaro, via dal Real solo per la Juventus. E allora, si va avanti, le parti continueranno a trattare in cerca di una soluzione che soddisfi entrambe le società. Arriverà? Attesa anche sul fronte Drogba, la Juventus gli ha proposto un contratto annuale, l’ivoriano preme per un biennale, l’attaccante è in Brasile con la sua Costa d’Avorio, ci sta pensando e presto potrebbe arrivare la sua decisione.

(tuttojuve.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy