Morto Dore, portiere di Parma e Cagliari

Morto Dore, portiere di Parma e Cagliari

È morto improvvisamente questa mattina a soli 53 anni Roberto Dore, ex portiere del Parma e del Cagliari degli anni Ottanta. Nato a Gonnostramatza nel 1960, ma cresciuto a Cagliari in una squadra di piazza Giovanni XIII (allenamenti e partite fra l’oratorio dei Salesiani di San Paolo e il campo…

È morto improvvisamente questa mattina a soli 53 anni Roberto Dore, ex portiere del Parma e del Cagliari degli anni Ottanta. Nato a Gonnostramatza nel 1960, ma cresciuto a Cagliari in una squadra di piazza Giovanni XIII (allenamenti e partite fra l’oratorio dei Salesiani di San Paolo e il campo Cima) la Pro Dante, Dore era approdato nelle giovanili del Cagliari per poi esordire in A.

Nelle massima serie Dore ha giocato soltanto due partite nelle stagioni 1981-82 e 1982-83: entrambe contro l’Avellino e tutte e due terminate con il risultato di 0-0.

Dopo quelle stagioni Dore ha girovagato per l’Italia vestendo le casacche di Pro Patria e Parma per poi tornare a casa nel 1985. Memorabile una sua partita nella stagione 1986-87 a Vicenza: il Cagliari, in una stagione disgraziata, vinse 1-0. Dore parò davvero tutto: uscite kamikaze, tiri all’angolino, cannonate sotto la traversa. Poi di nuovo via dalla Sardegna con tappe a Venezia, Messina e Ternana.

Il Parma F.C., commosso, lo ricorda e si stringe al dolore della famiglia.

………………………………

(g.b.) – Un bravo portiere, un bravissimo ragazzo. Un protagonista silenzioso ma serio nel Parma di Perani e poi Carmignani. Fra i pali si alternava con Rino Gandini.

Alla famiglia di Roberto Dore le condoglianze di gazzettadiparma.it (Gazzettadiparma.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy