Morto José Ortiz, disegnò Tex Willer

Morto José Ortiz, disegnò Tex Willer

Gli appassionati di fumetti sono in lutto per la scomparsa di José Ortiz Moya da anni collaboratore della Sergio Bonelli editore per cui aveva disegnato soprattutto Tex Willer, ma anche Ken Parker, Magico Vento e Dylan Dog. Nato a Cartagena, in Spagna, l’1 settembre del 1932, diventa famoso nel 1958…

Gli appassionati di fumetti sono in lutto per la scomparsa di José Ortiz Moya da anni collaboratore della Sergio Bonelli editore per cui aveva disegnato soprattutto Tex Willer, ma anche Ken Parker, Magico Vento e Dylan Dog. Nato a Cartagena, in Spagna, l’1 settembre del 1932, diventa famoso nel 1958 con la saga (da lui creata), di “Sigur il vichingo”, pubblicata da Toray. Gli anni ’70 li trascorre soprattutto in Gran Bretagna dove pubblica anche una striscia giornaliera sul “Daily Mirror”, “Caroline Baker”. L’esordio ufficiale in Bonelli avviene nel 1991, con un’avventura di Aquila della notte, l’albo speciale n. 6 “La grande rapina”, cui seguiranno, in coppia con Segura (il loro è stato un sodalizio storico), “Cacciatori di fossili” e “L’oro del Sud”, pubblicati nella collana Maxi Tex.

 

Dopo aver disegnato una lunga avventura per Ken Parker, entra nel gruppo che realizza Magico Vento, inaugurandone la vita editoriale. Dal 1998 alterna il lavoro sul personaggio creato da Gianfranco Manfredi a quello per Tex, per poi entrare stabilmente in forza allo staff dei disegnatori di Aquila della Notte. Nel 2012 realizza una delle storie dell’ottavo Dylan Dog Color Fest.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy