“Napoli, l’acqua è avvelenata: non bevetela”. L’allarme Usa.

“Napoli, l’acqua è avvelenata: non bevetela”. L’allarme Usa.

“Usate solo la minerale per bere, cucinare, fare il ghiaccio e lavarvi i denti”. E’ la raccomandazione contenuta in un rapporto del comando US Navy di Napoli. Uno studio lungo oltre due anni sulla qualità della vita in Campania. Risultati inquietanti sull’acqua, risultata contaminata con tracce di uranio. Senza contare…

“Usate solo la minerale per bere, cucinare, fare il ghiaccio e lavarvi i denti”. E’ la raccomandazione contenuta in un rapporto del comando US Navy di Napoli. Uno studio lungo oltre due anni sulla qualità della vita in Campania. Risultati inquietanti sull’acqua, risultata contaminata con tracce di uranio. Senza contare i gas velenosi che fuoriescono dal terreno. A Napoli scoppia la polemica.

Il sindaco De Magistris assicura: “L’acqua è potabile, facciamo tutti i controlli”. Ma nel rapporto americano si dice che “nessuna zona è sicura, nemmeno nel centro di Napoli”. Lo studio, realizzato dal 2009 al 2011 e incluso in un ampio reportage pubblicato sul settimanale l’Espresso, ha preso in esame l’acqua, l’aria e il terreno alla ricerca di 214 sostanze nocive. Le risultanze, conosciute da mesi sono state sostanzialmente ignorate dalle autorità italiane.

Le zone più pericolose sarebbero quelle intorno a Casal di Principe, Villa Literno, Marcianise, Casoria e Arzano dove ai militari statunitensi è vietato prendere casa perché i rubinetti, sempre secondo il rapporto smentito dalle autorità locali, pescano da pozzi contaminati da composti cancerogeni e dal suolo escono gas micidiali.

PRONTO L’ESERCITO – “Per la ‘Terra dei fuochi’ sicuramente non ci tireremo indietro”. Di fronte all’ipotesi di un impegno militare nei siti inquinati in Campania, il ministro della Difesa Mario Mauro assicura che le forze armate “sono pronte, se saranno richiesti la nostra presenza, il nostro contributo e il nostro aiuto”. Il ministro rimanda però ogni decisione alla politica: “Il Governo e il Parlamento – dice – devono capire come, dove e quando vanno usate le forze armate”.

(Affaritaliani.it )

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy