Napoli. Precipita dal balcone mentre appende le tende: casalinga muore sul colpo

Napoli. Precipita dal balcone mentre appende le tende: casalinga muore sul colpo

Cercola. Stava appendendo le tende e in quel frangente la scaletta si è rotta facendola precipitare dal balcone di casa. Un volo di quattro metri prima dell’impatto, fatale, col suolo, in un cortile di via Don Minzoni, angolo via Guerra, a Cercola. È morta così Maria Di Costanzo, la donna…

Cercola. Stava appendendo le tende e in quel frangente la scaletta si è rotta facendola precipitare dal balcone di casa. Un volo di quattro metri prima dell’impatto, fatale, col suolo, in un cortile di via Don Minzoni, angolo via Guerra, a Cercola.  È morta così Maria Di Costanzo, la donna di sessant’anni precipitata dal balcone di casa: inutili i soccorsi, allertati immediatamente dal fratello e dal cognato della vittima che, a quando pare, hanno assistito impotenti e terrorizzati alla scena. Quando l’ambulanza è arrivata in via Don Minzoni, la sessantenne era già cadavere. La ricostruzione dei fatti, così come emerge dai dati e dalle testimonianze raccolte dai carabinieri della tenenza di Cercola (agli ordini del tenente Gaetano Vrola) archivia quindi il caso come un drammatico incidente domestico.

 

Stando a ciò che risulta dagli accertamenti tecnici ma soprattutto dal racconto di chi si è ritrovato ad essere suo malgrado testimone oculare della tragedia, intorno alle 13 di ieri, Maria Di Costanzo stava sistemando delle tende appena lavate sul balcone di casa, al secondo piano di una villetta bifamiliare di via Don Minzoni.  Per raggiungere il bastone al quale attaccare la tenda, la donna ha portato sul balcone una scaletta e ci è salita sopra. Giunta all’ultimo gradino, i pioli hanno ceduto: la donna, che in quel frangente era sbilanciata perché intenta a fissare la tenda, è precipitata nel vuoto. Al tonfo sordo del corpo hanno fatto seguito le urla di disperazione di vicini di casa e parenti: quando è arrivata l’ambulanza, purtroppo la sessantenne era già deceduta. Il referto del medico legale, i cui accertamenti sono stati eseguiti sul posto, ha escluso malori e cause terze per il decesso. I funerali della donna dovrebbero tenersi nella giornata di oggi. (Leggo.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy