PAGELLE – Con Honda in campo, il Milan gioca in 10

PAGELLE – Con Honda in campo, il Milan gioca in 10

Queste le pagelle di Udinese-Milan 1-0: Abbiati 6: pronti-via e deve travestirsi da Superman sull’incursione di Pereyra. Poi il nulla fino all’azione-fulmine del gol dove non può far altro che raccogliere il pallone in fondo al sacco. De Sciglio 6: nel primo tempo spinge tanto, crossa bene e crea superiorità.…

Queste le pagelle di Udinese-Milan 1-0:

Abbiati 6: pronti-via e deve travestirsi da Superman sull’incursione di Pereyra. Poi il nulla fino all’azione-fulmine del gol dove non può far altro che raccogliere il pallone in fondo al sacco.

De Sciglio 6: nel primo tempo spinge tanto, crossa bene e crea superiorità. Nel secondo tempo il Milan gioca solo sulla fascia di Emanuelson.  

Zapata 6: rientro in grande stile. Sbaglia pochissimo e limita Di Natale. Certo che giocare con Mexes non è facile.

Mexes 4.5: ritorna da titolare dopo la débâcle di Napoli e finché fa le cose semplici non sbaglia. Quando inizia a voler fare il giocoliere sbaglia tutto. Di Natale gli taglia alle spalle mentre lui guarda l’avanzata di Pereyra in occasione del gol friulano.  

Emanuelson 5.5: come sempre, quando un allenatore deve scegliere su che lato attaccare, attacca sul suo. Widmer, quando lo punta, lo mette in difficoltà. In fase propositiva va a corrente alternata.

Montolivo 6: distribuisce gioco e cerca d’interdire quando l’Udinese passa dalla sua zona. Quando alza la testa cerca sempre la giocata giusta. Quelle braccia larghe verso Honda sono emblematiche.

Muntari 5.5: di per se non gioca male ma quel giallo dopo 10 minuti ne caratterizza la sfida (dal 71’ Taarabt sv: non gli hanno quasi mai passato il pallone)

Honda 4: è un caso vero e proprio. Le cose giuste si contano sulle dita di una mano. E’ un pesce fuor d’acqua e non ci si spiega come mai in Nazionale faccia delle cose che al Milan sono una chimera. Un flop disarmante. Forse, la 10, era meglio sulle spalle di Boateng…

Birsa 5: tirato fuori dalla naftalina, non fa praticamente niente. Esce mestamente dal campo lasciando il posto ad Essien (dal 57’ Essien 6: uno dei pochi a capire che bisogna tirare in porta, ma Scuffet gli dice di no)

Robinho 6: è l’unico, dei tre trequartisti, a cercare di liberare il gioco sugli esterni. Scuffet gli dice di no su un bel colpo di testa. Poi si affloscia ma rientrava dopo tanto tempo d’inattività. (dal 63’ Balotelli 5: ha mezz’ora piena per provare a girare la partita giocando dietro e a fianco a Pazzini, non ci riesce)

Pazzini 6: gli manca solo il gol. Lotta con una grinta pazzesca contro difensori che non sono dei lord. Il duello con Domizzi è molto rusticano ma leale. Una sua torsione, potente e precisa, esalta le doti di Scuffet. Sicuri che a Madrid meriti di partire dalla panchina?

Seedorf 5: il suo Milan fa una fatica bestiale a calciare in porta. Crea tanto ma non riesce ad essere incisivo. Honda è un problema. Con il giapponese in campo, i rossoneri giocano in 10.

 

(Milannews.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy