Pelè è più forte di Maradona, Zidane 3°, Baggio 9°: i migliori 10 secondo la Fifa

Pelè è più forte di Maradona, Zidane 3°, Baggio 9°: i migliori 10 secondo la Fifa

E la Fifa sovvertì i versi del famoso motivetto. “Pelè è meglio di Maradona”. A Napoli, ovviamente, cantavano il contrario e molti ragazzini cresciuti tra gli anni Ottanta e Novanta probabilmente erano d’accordo con gli scatenati tifosi del San Paolo che ebbero la fortuna di vederlo giocare dal vivo. La…

E la Fifa sovvertì i versi del famoso motivetto. “Pelè è meglio di Maradona”. A Napoli, ovviamente, cantavano il contrario e molti ragazzini cresciuti tra gli anni Ottanta e Novanta probabilmente erano d’accordo con gli scatenati tifosi del San Paolo che ebbero la fortuna di vederlo giocare dal vivo. La diatriba, del resto, va avanti da tempo, e continuerà ad andare avanti nei secoli finché non arriverà qualcuno in grado di scavalcare entrambi. Intanto, però, ci ha pensato la Federazione calcistica internazionale a dare il suo verdetto. Che farà discutere, magari anche i due protagonisti che hanno più volte espresso il loro pensiero in merito.

 

 

 

 

IL RETROSCENA — Non si tratta di una graduatoria ufficiale: la notizia balza agli occhi oggi, ma in realtà si tratta di un trafiletto dell’edizione del 17 gennaio del magazine ufficiale “Fifa Weekly”. In quel numero, più che altro, si celebrava Ronaldo, ma tra le pagine c’era un pezzo che ricordava la scelta del 10 di Maradona al Mondiale del 1982, al posto del 12 che gli sarebbe spettato se si fosse rispettato l’ordine alfabetico. Ebbene, come si 10 della storia.

 

LA CLASSIFICA — Pelè, dunque, è al primo posto: “Il tre vpalla a questo commento, ecco spuntare il ranking dei migliori numerolte campione del mondo e il miglior giocatore del ventesimo secolo è l’emblema della numero 10”. Più di Maradona, secondo, e Zinedine Zidane, terzo. Restano delusi i fan di Platini, presidente Uefa ed ex stella della Juve: per lui solo quinto posto dietro Puskas, che fece le fortune di Honved e Real Madrid. Al sesto posto c’è Roberto Rivelino, poi l’unico giocatore in attività, l’argentino del Barcellona Lionel Messi, che veste il 10 ma poi fa il falso 9. Italiani? C’è Roberto Baggio, nono dietro Matthaus: “Il Divin Codino è uno dei migliori giocatori offensivi degli Anni 90. In Serie A ha disputato 452 partite, segnando 205 gol”, commenta la Fifa. Faranno molto discutere, infine, le ultime due posizioni della Top 11, affidate all’ex Brescia Gheorghe Hagi e Mario Kempes.

 

Eccoli dunque in fila:

Pelè

Maradona

Zidane

Puskas

Platini

Rivelino

Messi

Matthaus

Baggio

Hagi

Kempes

 

(Gazzetta.it)
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy