• SUL CAN. 669 DELLA TUA TELEVISIONE TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

Pirlo: “Quella sera i giocatori del Deportivo erano dopati”

Pirlo: “Quella sera i giocatori del Deportivo erano dopati”

La pubblicazione della nuova biografia di Andrea Pirlo, a causa dei ricchi contenuti, ha fatto parlare di sè e continuerà a farlo anche nei prossimi mesi. Tra i tanti temi toccati e trattati dall’ex centrocampista rossonero, c’è anche la notte del 7 aprile 2004, Deportivo La Coruña-Milan 4-0. Dalle pagine…

di redazionecittaceleste

La pubblicazione della nuova biografia di Andrea Pirlo, a causa dei ricchi contenuti, ha fatto parlare di sè e continuerà a farlo anche nei prossimi mesi. Tra i tanti temi toccati e trattati dall’ex centrocampista rossonero, c’è anche la notte del 7 aprile 2004, Deportivo La Coruña-Milan 4-0. Dalle pagine del libro si evince il pensiero del centrocampista azzurro: “Non è una accusa, solo un brutto pensiero. Erano più vecchi di noi come età e non erano conosciuti per unire grande velocità alla resistenza, nonostante ciò andavano a mille all’ora.

 

Quando l’arbitro fischiò la fine del primo tempo, rientrarono negli spogliatoi correndo come se fossero tutti Usain Bolt. Sembravano posseduti, galoppavano per quel campo avanti e indietro alla ricerca di un obbiettivo che solo loro potevano vedere, per la prima e unica volta nella mia vita ho pensato di star condividendo il campo con qualcuno che si era preso qualcosa”. Dopo le parole del giocatore juventino, non hanno tardato ad arrivare le risposte del club iberico per bocca di Víctor Sánchez del Amo e Walter Pandiani. L’attaccante uruguaiano, tenendo un nobile low profile, assicura che Andrea Pirlo si stia sbagliando e gli ricorda come il Depor in quel periodo stesse decisamente meglio dei diavoli. Più decisa la risposta dell’ex centrocampista, Sanchez del Amo, attuale vice-allenatore dell’Olympiakos, invita il 21 bianconero a rivedersi bene la partita, perché solo così “potrebbe ritrovare l’umiltà che ha perso raccontando questi pensieri assolutamente indecenti”. (MILANNEWS)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy