Ranking UEFA, il Milan è la prima italiana davanti ad Inter, Juventus e Napoli

Ranking UEFA, il Milan è la prima italiana davanti ad Inter, Juventus e Napoli

Buone notizie dalla UEFA: le squadre italiane, nonostante un rendimento non proprio spumeggiante in Champions League quest’anno, hanno comunque ottenuto risultati soddisfacenti dal punto di vista dei propri coefficienti stagionali. Il che, tradotto in termine non specifici, vuol dire che l’anno prossimo le nostre squadre che parteciperanno alle Coppe Europee…

Buone notizie dalla UEFA: le squadre italiane, nonostante un rendimento non proprio spumeggiante in Champions League quest’anno, hanno comunque ottenuto risultati soddisfacenti dal punto di vista dei propri coefficienti stagionali. Il che, tradotto in termine non specifici, vuol dire che l’anno prossimo le nostre squadre che parteciperanno alle Coppe Europee avranno più possibilità di far parte delle teste di serie o, per quanto riguarda i gironi di Champions League, di non far parte delle ultime fasce. Al momento, la migliore delle italiane è il Milan, davanti ad Inter, Juventus e Napoli. Ma la classifica è in movimento, ed a fine stagione sarà radicalmente cambiata.

Come si calcola il coefficiente UEFA. Questo punteggio è la somma dei coefficienti europei delle ultime cinque stagioni di una squadra. Quindi, nel passaggio da una stagione all’altra, viene “detratto” quella della stagione più vecchia in favore di quello più recente. Questo fa sì che, ad esempio, una squadra che cinque anni fa abbia vinto la Champions (e poniamo, abbia conquistato 30mila punti), il 1° luglio 2014 perderà questo punteggio, relativo alla stagione 2009/10, per cui qualora quest’anno avesse collezionato soltanto 20mila punti, il suo saldo sarebbe di -10mila. E dunque, se il conteggio quest’anno diceva 70mila punti (è un esempio), l’anno prossimo partirebbe con quasi 10mila punti in meno, rischiando di perdere i primi posti della classifica ranking. Va di lusso, invece, a quei club che cinque anni fa non partecipavano alle coppe europee e magari quest’anno abbiamo fatto molti punti. In quel caso, il saldo è positivo, e può sperare in sorteggi benevoli.

 Il caso del Napoli. Un caso su tutti è quello della società Azzurra: a fine stagione perderà i punti del coefficiente della stagione 2009/2010, corrispondente ad appena 3.085 punti. Una miseria corrispondente al semplice “bonus” nazionale (ovvero il punteggio di partenza che ogni squadra ottiene di diritto ogni anno, anche se non partecipa alle coppe europee, in base al peso calcistico della Nazione da cui proviene), visto che in quell’anno la squadra non disputò gare in Europa. Ma quest’anno, invece, il club azzurro, attualmente qualificato per gli ottavi di Europa League e forte di ben quattro vittorie in sei gare di Champions League, ha già collezionato 17.433, che possono ovviamente soltanto aumentare. Per cui, allo stato attuale, il Napoli è già sicuro di un saldo positivo che, al momento, lo colloca al 30° posto in Europa e, in caso di qualificazione alla Champions, a cavallo tra la seconda e la terza fascia. 

 

Crolla l’Inter, resistono Milan e Juventus. Diverso il caso dei nerazzurri che, al 1° luglio 2014, perderanno ben 34.085 punti, frutto del triplete conquistato nella stagione 2009/2010. Ed il saldo con quest’anno, dove l’Inter ha collezionato il sopracitato bonus nazionale di 2.433 è totalmente negativo. Il Milan è riuscito invece a limitare il danno: il saldo tra il “vecchio” ed il “nuovo” è quasi in pari al momento: 19.085 del 2009/2010 contro i 18.433 attuali. In leggero saldo negativo è la Juventus, che però sta puntando a vincere il titolo europeo: il saldo dice 18.085 vecchi contro 15.433 attuali. E la Roma? I giallorossi, quasi certi della partecipazione alla Champions, pagheranno cari gli anni senza Coppe: perderanno infatti i 12.085 conquistati nel 2009/2010 a fronte degli appena 2.433 di bonus nazionale (gli stessi dell’Inter) di quest’anno. E considerando che negli ultimi anni i coefficienti sono sempre stati bassissimi, difficile che i giallorossi possano essere in fasce diverse dalla quarta.

fanpage.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy