Reja: “Su Postiga devo fare mea culpa”

Reja: “Su Postiga devo fare mea culpa”

FORMELLO – Prima della partenza per Catania, mister Edy Reja, entra in sala stampa per tenere la consueta conferenza post partita. Al termine della rifinitura che ha visto nuovamente Berisha titolare, il tecnico ci tiene a dare le ultime news ai giornalisti presenti nel quartier generale biancoceleste.Da Catania in poi…

FORMELLO – Prima della partenza per Catania, mister Edy Reja, entra in sala stampa per tenere la consueta conferenza post partita. Al termine della rifinitura che ha visto nuovamente Berisha titolare, il tecnico ci tiene a dare le ultime news ai giornalisti presenti nel quartier generale biancoceleste.

Da Catania in poi si apre un giro di partite decisive?
Si, già da domani si apre un periodo di concentrazioni perchè veniamo da un momento positivo. Dobbiamo recuperare posizioni che attualmente sembrano alla nostra portata perchè, non diciamolo che porta male, ma sembra ci siamo ritrovata.

Che Lazio ci vuole?
Ci vuole una squadra convinta e concentrata per tutti i novanta minuti. Sappiamo che da quando è tornato Maran, che conosceva bene l’organico, il Catania ha ritrovato un gran bel gioco. Sta vivendo un momento di grande convinzione. Troveremo un ambiente caldo che verrà spinto in positivo dai loro tifosi. Dobbiamo rimanere concentrati.

 

 

La situazione portieri?
Marchetti ha un problema a livello inguinale: si teme una pubalgia. Io spero che entro venti giorni possa tornare lla grande e recuperato al cento per cento.

A cosa serve alla squadra per il salto di qualità?
Ora cercheremo di valutare la situazione. Ci sono anche i giovani che spingono. Sono ragazzi di vent’anni che meritano e spingono per arrivare in alto con grande impegno. Molti saranno per forza impiegati perchè iniziano ad aumentare gli impegni visto che ricomincia l’Europa.

Quanto può essere importante Klose?
E’ un personaggio importante. E’ uno che si cura in modo maniacale e continua ad essere un investimento importante anche per il futuro.

Pensa al tourn over?
Si, ora c’è anche un ritorno di Biglia. A metà campo ho tante scelte che devo valutare bene perchè ho bisogno di gente che mi dia garanzie. Abbiamo altri giorni per valutare bene le situazioni fisiche. Per ora poca roba perchè devo far abituare bene la squadra alla fase difensiva.

Con questa finale di coppa Italia potrebbe bastare il sesto posto per l’Europa. Che ne pensa?
Beh…se la squadra anche domani fa una partita come penso io allora possiamo pensare anche al futuro. Dipende molto dalle due partite con Catania e Sassuolo. Serve qualche punto per riprendere le squadre avanti.

Come vede Mauri?
Mauri non l’ho visto bene ma benissimo. Sto pensando di utilizzarlo, forse si è tolto un gran peso e lo vedo davvero molto bene. Lui può dare tanto e lo sappiamo soprattutto dalla metà campo in su.

Non abbiamo visto Perea nella rifinitura.
Avevo in mente di metterlo titolare ma ha un problema al retto  femorale. I medici mi hanno assicurato che non è nulla di grave ma non mi va di rischiare: verrà comunuqe in panchina.

Postiga?
Penso avremo modo di vederlo in UEFA. Mi sembra abbia caratteristiche importanti e un buon tiro. Per lui devo fare un mea culpa: forse  ho esagerato nel forzarlo. Anche lui era convinto di poter tornare invece ha forzato ed ha avuto la ricaduta.

Un giudizio su Minala?
Io penso che Minala sia tutto regolare. C’è una carta d’identità ed un passaporto: mi sembra tutto ok.

cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy