Mercato | La Lazio e l’offerta: 700mila euro per il “piccolo” Campione

Mercato | La Lazio e l’offerta: 700mila euro per il “piccolo” Campione

ROMA – Rio de Janeiro è lontana e l’Olimpico non si riempirà come il Maracana, eppure dentro la semifinale di Coppa Italia tra Lazio e Napoli si consumerà la piccola rivincita tra Klose e Higuain. Duello mancato il 18 gennaio in campionato, perché Pioli aveva schierato Djordjevic nel blocco dei…

ROMA – Rio de Janeiro è lontana e l’Olimpico non si riempirà come il Maracana, eppure dentro la semifinale di Coppa Italia tra Lazio e Napoli si consumerà la piccola rivincita tra Klose e Higuain. Duello mancato il 18 gennaio in campionato, perché Pioli aveva schierato Djordjevic nel blocco dei titolari e sganciato il tedesco soltanto nella ripresa. Decise un gol dell’argentino, una fucilata di destro, da posizione impossibile, dopo aver fatto sfilare il pallone per eludere la marcatura di Radu. Gonzalo, quando trova la squadra biancoceleste, si scatena.

 

Quattro precedenti, tra Coppa Italia e campionato, in meno di due anni e sette gol. Ha sempre segnato. Un incubo. Devono favorirlo gli astri oppure chissà, quel destino che di solito accompagna la carriera dei calciatori. Quando era un diciottenne che già spopolava in Argentina con il River Plate, se n’era invaghito Walter Sabatini, di solito in anticipo su tutti i talent scout nelle zone di Buenos Aires e dintorni. Aveva convinto Lotito a tentare l’investimento, fece arrivare il papà di Gonzalo a Roma: offrirono 700 mila dollari, una cifra importante per la Lazio dell’epoca su un ragazzo ai confini della Primavera. L’affare sfumò, perché il prepotente inserimento del Real Madrid sgretolò in fretta quel tentativo. (Corriere dello Sport)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy