Roma-Sampdoria, mano di Benatia da rigore

Roma-Sampdoria, mano di Benatia da rigore

I tre gol della Roma forse anestetizzano le polemiche, ma c’è un buco nella partita di Celi e arriva quando la partita è ancora aperta (i giallorossi sono avanti di una rete). Questo l’episodio: sulla percussione in area di Wszolek c’è il tentativo di chiusura da parte di Benatia che…

I tre gol della Roma forse anestetizzano le polemiche, ma c’è un buco nella partita di Celi e arriva quando la partita è ancora aperta (i giallorossi sono avanti di una rete). Questo l’episodio: sulla percussione in area di Wszolek c’è il tentativo di chiusura da parte di Benatia che si produce in una rischiosa scivolata. Il pallone resta nelle vicinanze dei giocatori e il difensore a quel punto sposta da terra in modo malizioso il gomito di quel tanto che basta per deviarlo, togliendolo dalla disponibilità dell’avversario. Un intervento da punire con il rigore.

 

Giusto, invece, giudicare involontario nel primo tempo il tocco con la mano di Mustafi: in questo caso è chiara l’involontarietà. Nel finale secondo giallo a Gastaldello: forse Strootman non è toccato, ma l’intervento era comunque pericoloso. Curiosità: niente recupero. (Gazzetta.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy