SACCHI CHOC: “AI TEMPI DEL PARMA STAVO PER PORTARE IN ITALIA RONALDO”

SACCHI CHOC: “AI TEMPI DEL PARMA STAVO PER PORTARE IN ITALIA RONALDO”

ROMA – Uno come Arrigo Sacchi, dopo una lunga carriera da allenatore e dirigente piena di successi e soddisfazioni, non dovrebbe certo avere rimpianti. Eppure, il dirigente federale ha confessato di essere stato vicino a portare al Parma uno dei migliori giocatori di tutti i tempi: «Quando ero direttore tecnico…

ROMA – Uno come Arrigo Sacchi, dopo una lunga carriera da allenatore e dirigente piena di successi e soddisfazioni, non dovrebbe certo avere rimpianti. 
Eppure, il dirigente federale ha confessato di essere stato vicino a portare al Parma uno dei migliori giocatori di tutti i tempi: «Quando ero direttore tecnico cercammo di comprare Cristiano Ronaldo dallo Sporting Lisbona per 11 milioni di euro».  Intervistato dalla trasmissione ‘Tutti convocati’ su Radio 24, Sacchi ha poi aggiunto: «A dire la verità Cristiano mi piaceva di più quando giocava nel Manchester United.

 

«Nessuno con il suo istinto del gol? Non mi sembra che Messi sia da meno e anche l’altro Ronaldo, il Fenomeno, era incredibile da questo punto di vista. Anzi, lui correva molto meno di Cristiano Ronaldo tanto che durante una partita tra Real Madrid e Valencia, quando ero direttore tecnico delle ‘merenegues’, calcolammo che Ronnie corse addirittura meno di Iker Casillas, il portiere. Il brasiliano ti scartava anche da fermo con capacità di dribbling uniche mentre Cristiano ha bisogno di spazio per la sua velocità». (Leggo.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy