Schumacher lotta per la vita. La manager: “C’è una sola notizia, la notte tranquilla può essere un segnale positivo. Ma è presto”. Intanto un tifoso italiano arriva in auto.

Schumacher lotta per la vita. La manager: “C’è una sola notizia, la notte tranquilla può essere un segnale positivo. Ma è presto”. Intanto un tifoso italiano arriva in auto.

La manager di Michael Schumacher ha aggiornato la situazione delle condizioni del pilota: “Ha trascorso una notte tranquilla – ha detto Sabine Kehm -, le sue condizioni sono stabili, per fortuna non ci sono novità ed è una buona notizia. È stato monitorato tutta la notte e il fatto che…

La manager di Michael Schumacher ha aggiornato la situazione delle condizioni del pilota: “Ha trascorso una notte tranquilla – ha detto Sabine Kehm -, le sue condizioni sono stabili, per fortuna non ci sono novità ed è una buona notizia. È stato monitorato tutta la notte e il fatto che la pressione intracranica non sia aumentata è positivo. Le sue condizioni restano però critiche e sul futuro non ci si può ancora sbilanciare”. Il sette volte iridato di F.1 è sempre in coma farmacologico in un letto del reparto rianimazione, al quinto piano dell’ospedale di Grenoble, ma questa stabilizzazione è un buon segnale. “Non sono previsti altri aggiornamenti medici – ha proseguito la manager -, i dottori sono stati chiari, vi daremo ulteriori notizie solo quando ci sarà qualcosa di concreto da comunicare”.

 

Poi questa mattina è arrivato anche un ragazzo da Reggio Emilia, Roberto Fantini, un tifoso umile che ha preso una decisione comunque da ammirare: “Ho finito il turno di lavoro, mi sono messo in macchina e ho deciso di venire qui a testimoniare la mia vicinanza a Michael”. Roberto, 31 anni, ha portato con sè un diario con cui ha seguito le imprese di Schumi negli anni più belli, ripiegato in una bandiera della Ferrari. Il ricordo di tanti anni vincenti non poteva non aver fatto così breccia nel cuore dei tantissimi tifosi che lo hanno seguito in pista. Anche solo per una piccolissima, ma significativa testimonianza in un freddo Capodanno a Grenoble.(Gazzetta.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy