SCOMMESSE – 350 avvisi di convocazione per il prossimo 10 dicembre: c’è anche Conte

SCOMMESSE – 350 avvisi di convocazione per il prossimo 10 dicembre: c’è anche Conte

CALCIOSCOMMESSE – Nuovo zoom su Albinoleffe-Siena (1-0, 29 maggio 2011), Siena-Novara (2-2, 30 aprile 2011) e su quell’ormai famosa riunione tecnica di Antonio Conte, allora allenatore toscano, già giudicate nei tre gradi dalla giustizia sportiva. A luglio è stato interrogato a Cremona, il portiere Coppola, rientrato dalla squalifica sportiva lo…

CALCIOSCOMMESSE – Nuovo zoom su Albinoleffe-Siena (1-0, 29 maggio 2011), Siena-Novara (2-2, 30 aprile 2011) e su quell’ormai famosa riunione tecnica di Antonio Conte, allora allenatore toscano, già giudicate nei tre gradi dalla giustizia sportiva. A luglio è stato interrogato a Cremona, il portiere Coppola, rientrato dalla squalifica sportiva lo scorso 8 dicembre. Avrebbe arricchito l’inchiesta Last Bet. Strano, ma vero, proprio colui che aveva fornito un assist dalla porta a due personaggi di spicco: “Conte e Mezzaroma sono innocenti”. Senza impallidire, nonostante il Superpentito Carobbio lo avesse indicato come teste chiave per affossare il Siena: “Coppola entrò negli spogliatoi sbiancato in volto, rappresentandoci che poco prima era stato avvicinato da una persona vicina al presidente Mezzaroma, che gli aveva chiesto se c’era la possibilità di perdere la partita. Fummo tutti d’accordo, società, squadra e allenatore di lasciare il risultato all’Albinoleffe”. Coppola aveva smentito tutto in Procura Federale: “Non è vero nulla, non ci fu niente”, aveva giurato dopo un’ora d’interrogatorio a via Po, spianando le strade alle difese di Mezzaroma e Conte. Non avrebbe infierito dal punto di vista penale, ma avrebbe coinvolto altri “pesci grossi”.

 

NUOVO INCIDENTE PROBATORIO – Circa 350 avvisi di convocazione per il prossimo 10 dicembre. Fra gli indagati, oltre Mauri, ci sono appunto ancora Conte, Mezzaroma, ma anche Vieri, Signori e Bettarini. Secondo il pm Di Martino, il nuovo incidente probatorio “potrebbe contenere elementi di grande rilievo per le indagini, in particolare documentanti rapporti tra gli indagati diretti a concludere accordi per la manipolazione delle partite di calcio”. Si cercano conferme e nomi nuovi nelle rubriche telefoniche, ma anche spostamenti di denaro, movimenti bancari. I periti avranno 19 parole chiave per dare un calcio alle scommesse. (ll Messaggero)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy