• SUL CAN. 669 DELLA TUA TELEVISIONE TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

Seedorf accusa: “Qualcuno dello spogliatoio ha parlato”

Seedorf accusa: “Qualcuno dello spogliatoio ha parlato”

La vittoria di ieri sera contro il Catania ha sigillato un mini-record per il Milan in questa stagione: mai quest’anno la squadra rossonera aveva infatti messo in fila quattro successi consecutivi. Un risultato che però non basta a calmare le acque nell’ambiente: la rete di Riccardo Montolivo ha riportato in…

di redazionecittaceleste

La vittoria di ieri sera contro il Catania ha sigillato un mini-record per il Milan in questa stagione: mai quest’anno la squadra rossonera aveva infatti messo in fila quattro successi consecutivi. Un risultato che però non basta a calmare le acque nell’ambiente: la rete di Riccardo Montolivo ha riportato in evidenza dei malumori che vedono proprio il capitano pienamente coinvolto.

Come riportato sulle colonne del ‘Corriere dello Sport’, l’ex centrocampista della Fiorentina non sarebbe dovuto scendere in campo per scelta tecnica. Seedorf era fermamente convinto di voler schierare Poli accanto a De Jong, con Birsa sulla trequarti, ma presunte imposizioni della società avrebbero fatto cambiar rotta all’olandese.

Illazioni poco gradite dallo stesso Seedorf, che non ha trattenuto un evidente malcontento: “Si parla di una scelta che non c’è stata, ma vuol dire che qualcuno all’interno dello spogliatoio ha parlato e questo non è una cosa che mi piace. Voglio che i miei giocatori non parlino con l’esterno di certe cose, perché ogni scelta che faccio è motivata. Con Montolivo poi non c’è nessun problema, anche perché ha sempre giocato con me”.

Uno spogliatoio tornato nel pieno caos, complice anche l’esclusione ormai consolidata di Ignazio Abate, con Seedorf che continua a preferire Daniele Bonera nel ruolo di terzino destro. Sia Montolivo che l’ex Torino sembrano ormai certi di partecipare al Mondiale con la maglia azzurra, ma è altrettanto evidente che fra la societa ed il tecnico non ci sia unità d’intenti.

Proprio Montolivo, come riportato sulla ‘Gazzetta dello Sport’, era stato il capo di quel gruppo di ‘indignatos’ italiani, arrabbiati per come stavano andando le cose fino ad un mese fa. Lo stesso giocatore non ha negato le tensioni: “Sono contento di essere sceso in campo e aver segnato il gol decisivo, gli altri discorsi non mi interessano… “. Il Milan torna a macinare punti, ma il clima resta ancora molto caldo.

fonte: goal.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy