Seedorf apre una nuova era al Milan: anche il mercato cambia volto

Seedorf apre una nuova era al Milan: anche il mercato cambia volto

Dopo tre anni e mezzo si è conclusa la storia tra Allegri e il Milan. Il tecnico toscano è il quinto allenatore esonerato in 28 anni di presidenza Berlusconi. Ora il club è pronto ad aprire una nuova era, con uno dei giocatori più carismatici che ha avuto in passato.…

Dopo tre anni e mezzo si è conclusa la storia tra Allegri e il Milan. Il tecnico toscano è il quinto allenatore esonerato in 28 anni di presidenza Berlusconi. Ora il club è pronto ad aprire una nuova era, con uno dei giocatori più carismatici che ha avuto in passato. Clarence Seedorf, promesso sposo a fine stagione, deve accorciare i tempi per prendere il posto lasciato vacante da Allegri. Con l’olandese ci sarà sempre Mauro Tassotti, almeno fino a giugno, mentre Stam e Crespo arriveranno con l’avvio del nuovo anno calcistico. Insomma sei mesi di ambientamento per Seedorf che non ha mai allenato fino ad ora. Una scommessa della famiglia Berlusconi, impaziente di vedere il pluricampione sedere in sella al Milan. Infatti Adriano Galliani, oltre a tenere Allegri, avrebbe preferito una soluzione interna con Inzaghi almeno fino alla conclusione dell’attuale torneo. Invece ha prevalso la decisone di Barbara Berlusconi.

 

Oggi ci sarà la conferenza stampa di Tassotti, che ieri ha condotto l’allenamento senza Allegri, ma ben presto potrebbe arrivare la presentazione di Seedorf. Anche il mercato cambierà volto con l’arrivo dell’olandese. Mario Amelia ha fatto subito marcia indietro dopo aver saputo dell’addio dello staff di Allegri. Di conseguenza partirà Gabriel. Alessandro Matri invece non resterà in rossonero, sarà della Fiorentina. Le due squadre hanno trovato un accordo per un prestito secco, con l’ingaggio a carico della viola. Tornerà alla base Andrea Petagna. Il mercato però subirà senza dubbio variazioni, in base alle preferenze di Seedorf. E’ prematuro, infatti, parlare di rinforzi, non conoscendo ancora il pensiero del futuro tecnico. Per la società però diventerà ancora più difficile correre dietro all’acquisto invernale negli ultimi 10 giorni di mercato dopo aver valutato insieme a Seedorf tutta la rosa. Una situazione complicata, una sfida ardua e tutta in salita, proprio quelle che piacciono a Clarence. (Milannews.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy