Seedorf, bella notizia: “Kaka? Sta meglio, speriamo possa recuperare”.

Seedorf, bella notizia: “Kaka? Sta meglio, speriamo possa recuperare”.

LE PAROLE DI SEEDORF, DA MILANNEWS.IT – Sull’entusiasmo: “Sono molto contento di quello che i giocatori stanno dando. I frutti del lavoro si raccolgono, non ci sono dubbi. Il discorso è che non possiamo dire quando potremo vedere qualcosa di importante”. – Ancora sulla formazione: “Devo aspettare domani, un giocatore…

LE PAROLE DI SEEDORF, DA MILANNEWS.IT

Sull’entusiasmo: “Sono molto contento di quello che i giocatori stanno dando. I frutti del lavoro si raccolgono, non ci sono dubbi. Il discorso è che non possiamo dire quando potremo vedere qualcosa di importante”.

Ancora sulla formazione: “Devo aspettare domani, un giocatore può cambiare tutto il resto. Conto su tutti i giocatori, non possiamo fare altrimenti. Avremo bisogno di tutto da qui a fine stagione. Difesa? Di volta in volta faccio le mie scelte. Tutti si sentono coinvolti, tutti i ragazzi sono pronti per dare un contributo sia dall’inizio che dalla panchina”.

Un punto sui nuovi: “Essien e Taarabt si sono integrati bene. Bonera ha avuto un piccolo fastidio, Kakà si è influenzato. Silvestre è recuperato, ha bisogno di allenamenti. Con dispiacere abbiamo saputo della notizia di Cristante: è una cosa banale, ma il danno è quello che abbiamo detto”.

Si insiste su Balotelli-padre: “Siamo qui per parlare della partita, è un discorso personale”

Su Balotelli: “Si è alleato in maniera importante, come tutti gli altri. Tutte le tifoserie in Italia rispettano il calciatore Mario Balotelli. Quando qualcuno viene preso rispettano lui perché può fare la differenza. Ha fatto la differenza tante volte, non mi aspetto nessun cambiamento da lui. Lui è pronto per dare il suo contributo per la squadra. Un permesso per vedere la figlia Pia? E’ una cosa personale, si discutono internamente”.

Champions, Atletico: “Avremo modo di parlarne, la nostra testa è su domani. Di Atletico in un altro momento- -“.

Su Essien: “E’ un grande campione, è una garanzia. Bisogna dargli il tempo di integrarsi. Il Milan ha sempre facilitato l’inserimento dei giocatori. Potrebbe trovare spazio col Napoli”

Su Benitez: “E’ un grande del calcio, ha viaggiato e ha fatto in più Paesi. E’ un uomo colto, per questo dico di aspettarci un Napoli al massimo. Proprio per la sua esperienza che ha portato al club, che da anni sta facendo un gran lavoro. C’è anche la tifoseria che tutti vorrebbero avere, dobbiamo sapere di questa energia. Ma le grandi partite sono belle anche per questo. Benitez lo rispetto molto”.

Balotelli e Pazzini dall’inizio? “Tutto può essere”.

Ancora: “L’entusiasmo che ho fatto tornare, non c’è niente di più bello. Ai giocatori piace giocare, per tanti, se non per tutti, è una passione. Questo è stato abbastanza ritrovato, per troppo tempo la squadra ha vissuto momenti di difficoltà. Siamo lavorando su disponibilità totale e la voglia di crescere”.

Sulla crescita: “Non rispondo, sono cose abbastanza personali dei giocatori. Posso dire che c’è uno spirito importante. Il tempo ci risponderà”.

Sulla partita di domani: “Non è un esame, il nostro obiettivo è di crescere. Questa per noi è una paritta importante, che sta bene nonostante i risultati. E’ un buon momento per vedere dove siamo, faremo di tutto per vincere. Questa sarà sempre la nostra mentalità, rispettando sempre le forze di questa squadra”.

Su Taarabt: “Non mi interessa molto del suo passato. E’ qui, molti hanno detto che è un talento. SIamo qui per cercare di tirare fuori il talento che ha”.

Sugli interpreti di domani: “Ho tante idee, ma abbiamo anche giocatori che non stanno al 100%. Devo aspettare prima di fare le scelte definitive. C’è qualcuno che è tornato come Silvestre e Zapata, che però non è pronto. Ci sono cose positive, ma devo aspettare”.

Kakà, recupero: “Sta meglio, speriamo possa recuperare”.

Ecco le prime dichiarazioni di Seedorf in conferenza, a Milanello: “Domani affrontiamo una grande squadra, il suo momento di difficoltà è legato ai risultati. Stanno bene, hanno giocatori di valore. Mi aspetto una squadra in piena forma”.

***Inizia la conferenza***

La tua squadra dei sogni, da prendere come esempio: “Sono figlio di tre culture di calcio: olandese, spagnola e italiano. Direi anche brasiliano. A Wien in Ajax-Milan c’era la squadra di casa molto offensiva. Quell’Ajax ha marcato un’epoca. Il mio Madrid era una squadra più quadrata, poi c’è il mio Milan in cui abbiamo dominato in Europa. Poi è arrivato il Barcellona, speriamo di aggiungere anche noi qualcosa”.

Sul modulo: “Nonostante il poco tempo, abbiamo visto tante occasioni create e poche realizzate nelle gare. Ma ci vuole tempo, che la ruota gira. Questa è una cosa che lascia una traccia positiva. Anche Honda avrà un’integrazione migliore sulla squadra. Tutti i giocatori devono riconoscersi in questa filosofia, non in un modulo. Il modulo è sulla carta, molte squdre hanno dei giocatori mobili. Vogliamo creare una filosfia ben chiara”.

Sull’Atletico: “Non è oggi la giornata per parlare dell’Atletico”.

Ecco le prime parole di Seedorf: “Ho approfittato di andare a Madrid, sono partite particolari quelle della Champions. Vederlo con più occhi aiuta. Il lavoro lo stiamo portando avanti quotidianamente, i ragazzi stanno lavorando bene con determinazione. Ci vuole tempo e pazienza, che tutto può essere canalizzato. Sono ottima per l’ambiente che c’è. Speriamo in una crescita della squadra. Leggo, sento tante cose. Io sono dell’idea che quando si è vicino all’area avversaria, la palla va rubata subito. Contro il Cagliari abbiamo fatto vedere anche di abbassarci, ma facendo anche delle ripartenze. Ci vuole equilibrio e un pensiero unico della squadra di quando fare pressing alto o meno”.

– Prima della conferenza stampa, la solita chiacchierata dell’allenatore ai microfoni della tv di famiglia: Milan Channel.

– Ben ritrovati amici di MilanNews.it. Tra pochi minuti Mister Clarence Seedorf siederà nella sala conferenze “Claudio Lippi” di Milanello per la consueta conferenza stampa pre-match. Domani, infatti, alle 20.45 allo stadio San Paolo di Napoli andrà in scena la sfida tra Napoli e Milan.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy