Seedorf incassa la fiducia presidenziale e pensa a sostituire Binho

Seedorf incassa la fiducia presidenziale e pensa a sostituire Binho

Avanti con Clarence Seedorf, senza alcun dubbio. E’ questo il messaggio che passa dalla società Milan, non ci sono ripensamenti sulla scelta fatta qualche settimana fa, bisogna solo dare tempo all’olandese di applicare le sue idee. Non sarà facile, perché Milano è una piazza esigente e vedere la squadra a…

Avanti con Clarence Seedorf, senza alcun dubbio. E’ questo il messaggio che passa dalla società Milan, non ci sono ripensamenti sulla scelta fatta qualche settimana fa, bisogna solo dare tempo all’olandese di applicare le sue idee. Non sarà facile, perché Milano è una piazza esigente e vedere la squadra a metà classifica getta nello sconforto tutta la tifoseria. Il morale non è alto e l’effetto euforia causato dall’arrivo dell’ex giocatore del Botafogo sembra essere svanito. Ora bisogna fare i conti con le difficoltà contingenti e provare ad andare avanti con le risorse in casa. 

 

La prova di Napoli, non proprio incoraggiante, ha lasciato degli strascichi. Uno su tutti l’infortunio di Robinho che dovrà saltare la gara con il Bologna e molto probabilmente anche la partita contro l’Atletico Madrid in Champions. Uno degli uomini più utilizzati da Seedorf nel suo 4-2-3-1. Ora si studieranno le contromosse, pensando anche agli squalificati e coloro che non possono giocare in Europa, Keisuke Honda su tutti. Proprio il giapponese potrebbe tornare contro i felsinei e comporre il trio alle spalle dell’attaccante. Anche Kakà sta meglio e dovrebbe regolarmente scendere in campo. Si rivedere anche Cristian Zapata, fuori da una ventina di giorni ed ora a lavoro con il gruppo. Il colombiano potrebbe essere il titolare accanto a Rami, al posto di un Mexes sempre più distratto e giustamente criticato dalla piazza. Seedorf però sta studiando insieme a Tassotti le mosse per questi due impegni ravvicinati e qualche aggiustamento potrebbe arrivare. L’esperimento Abate sulla trequarti non ha dato grossi frutti, quindi potrebbe essere rispolverato Andrea Poli che negli ultimi due mesi ha giocato davvero pochissimo dopo un inizio di stagione incoraggiante. Salgono nettamente le quotazioni di Taarabt che dopo la bella prova al San Paolo pare subito essere insostituibile per il gioco di Clarence Seedorf.

milannews

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy