• SUL CAN. 669 DELLA TUA TELEVISIONE TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

SPORTEVAI: Calciomercato Milan: Kakà verso l’addio, Pastore può sostituirlo

SPORTEVAI: Calciomercato Milan: Kakà verso l’addio, Pastore può sostituirlo

La rocambolesca eliminazione dalla Champions League potrebbe portare ad una rivoluzione in casa del Psg. Il qatariota Nasser Al-Khelaifi, infatti, sembra sia rimasto profondamente amareggiato per il k.o. di ieri sera con il Chelsea che ha estromesso la squadra di Blanc dalla massima competizione europea. A quanto pare, il patron…

di redazionecittaceleste

La rocambolesca eliminazione dalla Champions League potrebbe portare ad una rivoluzione in casa del Psg. Il qatariota Nasser Al-Khelaifi, infatti, sembra sia rimasto profondamente amareggiato per il k.o. di ieri sera con il Chelsea che ha estromesso la squadra di Blanc dalla massima competizione europea. A quanto pare, il patron del club transalpino sarebbe pronto a cambiare diversi elementi della rosa per riuscire a centrare il bersaglio Champions nella prossima stagione. Una strategia, quella del Psg, che potrebbe avere interessanti ripercussioni sul calciomercato delle squadre italiane. Sia chiaro, big come Ibrahimovic, Lavezzi, Cavani e Verratti non dovrebbero muoversi – salvo sorprese – da Parigi, e anche se lo facessero risulterebbero irraggiungibili per tutte le società della serie A. Altri elementi, invece, potrebbero traformarsi in autentiche occasioni di mercato. È il caso di Javier Pastore, giocatore che non ha mai visto scattare il feeling tra sé e l’ambiente parigino e che gradirebbe parecchio tornare in Italia.

FUTURO ROSSONERO? Ad accoglierlo a braccia aperte ci sarebbe il Milan, con Adriano Galliani che vorrebbe fare di lui l’erede di Kakà. Senza la qualificazione in Champions, infatti, il Milan non avrà il denaro sufficiente per pagare il brasiliano, con il quale, molto probabilmente, si arriverà ad una rescissione contrattuale del contratto. Al suo posto Galliani ha in mente di inserire Pastore, giocatore di grande qualità che il dirigente rossonero ritiene possa ritrovare al Milan la fiducia e le motivazioni per rendere al meglio. Il “Flaco”, infatti, a Parigi non è riuscito ad esprimere tutto il suo potenziale. Pagato la bellezza di 42 milioni di euro nell’estate del 2011, Pastore dopo una buona stagione d’esordio (13 gol in Ligue 1 e 2 in Europa League) si è poco alla volta perso, trasformandosi in una riserva di lusso della squadra francese. La sua rete nell’andata dei quarti di finale contro il Chelsea è stata una delle rare perle degli ultimi due anni, ma ha anche mostrato cosa sia in grado di fare questo calciatore quando ha la possibilità di giocare.

L’OPERAZIONE. A Galliani Pastore piace molto e, senza Kakà, l’argentino avrebbe modo di inserirsi al meglio nel 4-2-3-1 di Seedorf. Inoltre a Parigi, specie sotto la gestione Ancelotti, Pastore ha dimostrato di potersi sacrificare anche in ruoli diversi da quello di trequartista, come l’esterno di centrocampo o il mediano in una difesa a tre. Insomma il suo arrivo allungherebbe l’elenco delle opzioni tattiche di Seedorf, oltre a fornire all’allenatore rossonero un giocatore tecnicamente delizioso, in grado di inventare gioco e andare a concludere la manovra. Tutto sta, adesso, a trovare la giusta intesa con il Psg. La premessa all’operazione è che Al-Khleaifi vuole liberarsi del suo ingaggio, quindi sarebbe disponibile a dare via il giocatore anche in prestito, che è il vero obiettivo di Galliani. Solo in un secondo momento, il Milan proverebbe ad assicurarsi un diritto di riscatto sul cartellino del giocatore. Vedremo come si evolverà la situazione e se sarà proprio Pastore a sostituire Kakà nel Milan nella prossima stagione. (Sportevai.it)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy