Studio shock, chi beve alcol vive di più: “Gli astemi muoiono prima”

Studio shock, chi beve alcol vive di più: “Gli astemi muoiono prima”

Studio shock, chi beve alcol vive di più: “Gli astemi muoiono prima” „ Gli astemi muoiono prima di chi beve alcol. Incredibile ma vero. E’ quel che emerge da una ricerca pubblicata sulla rivista scientifica Alcoholism: Clinical and Experimental Research. Infatti gli astemi sarebbero più inclini a morire giovani. Ovviamente…

Studio shock, chi beve alcol vive di più: “Gli astemi muoiono prima”

Gli astemi muoiono prima di chi beve alcol. Incredibile ma vero. E’ quel che emerge da una ricerca pubblicata sulla rivista scientifica Alcoholism: Clinical and Experimental Research. Infatti gli astemi sarebbero più inclini a morire giovani. Ovviamente si parla di chi beve alcolici con moderazione, perché chi eccede va incontro a gravi malattie del fegato oltre che agli incidenti stradali.

Lo studio ha coinvolto ben 1824 persone di età compresa tra i 55 e i 65 anni. Sei ricercatori dell’Università del Texas guidati dallo psicologo Charles Holahan hanno monitorato i soggetti per circa venti anni, dividendoli in tre categorie: bevitori forti, bevitori moderati e astemi. Ebbene, chi evitava del tutto l’alcol ha il tasso di mortalità più alto, e non di poco: 69%.

Seguono i bevitori forti, col 60%, mentre solo il 40% dei bevitori moderati ha tirato le cuoia nel periodo in questione. A indagare sulle ragioni di questi sorprendenti dati è stato il Time. Sembra proprio che uno dei motivi per cui chi beve vive più a lungo risieda nel costo dell’alcol. Chi se lo può permettere è di norma più ricco di chi invece no: gode quindi di un benessere maggiore che gli allunga la vita.

Il Giorno scrive:


In secondo luogo, bere rappresenta un’occasione di socialità. Di solito lo si fa in buona compagnia e questo significa essere maggiormente circondati da affetto e comprensione. Terzo, ma non meno importante, l’alcol ha effetti rilassanti e aiuta a non pensare ai problemi quotidiani. (Today.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy