Tifoserie rivali. Ansia a Livorno per domenica

Tifoserie rivali. Ansia a Livorno per domenica

La città si prepara a vivere l’ennesima domenica di tensione. Doppia, tra l’altro, per l’arrivo dei tifosi laziali e per la contestazione di quelli amaranto verso la squadra. Ma l’aspetto ordine pubblico è quello che preoccupa di più le forze dell’ordine. Nel dicembre del 2006 vi furono scontri alla stazione…

di redazionecittaceleste

La città si prepara a vivere l’ennesima domenica di tensione. Doppia, tra l’altro, per l’arrivo dei tifosi laziali e per la contestazione di quelli amaranto verso la squadra. Ma l’aspetto ordine pubblico è quello che preoccupa di più le forze dell’ordine. Nel dicembre del 2006 vi furono scontri alla stazione di Livorno tra poliziotti e un gruppo di 500 tifosi biancocelesti (7 denunciati). A un anno di distanza ad accendere gli animi dei livornesi ci pensò Paolo Di Canio che al momento della sostituzione, salutò col braccio teso i propri tifosi, gesto che richiamava il saluto romano e che gli costò un turno di squalifica. Più tranquilla l’ultima sfida, maggio 2010.

 

In settimana vertice in Questura per pianificare l’arrivo dei tifosi da Roma. Oggi prima conferenza di Davide Nicola dopo il ritorno al posto di Di Carlo.

Gazzetta.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy