Touré, sfogo choc: “Africani come animali”

Touré, sfogo choc: “Africani come animali”

Dichiarazioni forti quelle di Yaya Touré alla “BBC”: “La gente considera i calciatori provenienti dall’Africa come degli animali”. Un affondo pesante, che riapre una vecchia piaga mai estirpata dal mondo del calcio, quella del razzismo. Touré ritiene che i media non facciano abbastanza per promuovere i calciatori provenienti dal Continente…

di redazionecittaceleste

Dichiarazioni forti quelle di Yaya Touré alla “BBC“: “La gente considera i calciatori provenienti dall’Africa come degli animali“. Un affondo pesante, che riapre una vecchia piaga mai estirpata dal mondo del calcio, quella del razzismo. Touré ritiene che i media non facciano abbastanza per promuovere i calciatori provenienti dal Continente Nero, e che anzi vengano discriminati. Un problema con radici lontane ma molto attuale.

 

Tutto ha inizio dalle parole di un compagno di squadra del City, ovvero Samir Nasri: “Se (Yaya) non fosse africano, tutti direbbero che è il migliore centrocampista al mondo”. Parole sincere, che sembravano essere uno sfogo momentaneo e passeggero: tutt’altro. Touré le ha riprese, e ha aggiunto benzina sul fuoco della polemica: “Quanto ha detto Nasri è vero. Non sono negativo, sono onesto: il giusto riconoscimento è venuto solo dai tifosi. L’unico africano a vincere il Pallone d’Oro è stato George Weah, nè Eto’o nè Drogba l’hanno mai nemmeno sfiorato: io li considero più che leggende, perché non hanno ottenuto quanto meritato?”. L’opinione pubblica si divide: c’è chi fa notare che Touré percepisca 200mila sterline a settimana, e che questo sia un riconoscimento più che giusto per le proprie capacità: addirittura Gary Lineker, storico attaccante dell’Inghilterra e di Barcellona e Tottenham, ha dichiarato “non conosco nessuno che non rispetti Touré come uno dei migliori centrocampisti al mondo”. La piaga del razzismo è presente, questo è fuori discussione: l’augurio che si fa il numero 42 del City è quello che “i giocatori africani vengano considerati come i sudamericani e gli europei”. (SportMediaset)

http://www.sportmediaset.mediaset.it/calcio/calcioestero/2014/articoli/1032507/toure-noi-africani-visti-come-animali-non-c-e-rispetto-.shtml

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy