Tuttosport – Juve – Conte: oggi l’incontro decisivo. C’è ottimismo, però l’accordo non è certo

Tuttosport – Juve – Conte: oggi l’incontro decisivo. C’è ottimismo, però l’accordo non è certo

L’intero Stadium ha invocato il suo nome, striscioni, cori, applausi, tutti per lui: Antonio Conte. La trionfale stagione bianconera si è chiusa ieri con il Cagliari, 102 punti, record, Conte e il suo staff al triplice fischio finale hanno indossato una maglietta, “C’è chi legge la storia…e chi la scrive”,…

L’intero Stadium ha invocato il suo nome, striscioni, cori, applausi, tutti per lui: Antonio Conte. La trionfale stagione bianconera si è chiusa ieri con il Cagliari, 102 punti, record, Conte e il suo staff al triplice fischio finale hanno indossato una maglietta, “C’è chi legge la storia…e chi la scrive”, già, proprio così, tre anni di successi, tre scudetti consecutivi, due Supercoppe italiane, e la Juventus non vuole certo fermarsi. A proposito, i prossimi successi saranno ancora targati Conte? E’ la domanda a cui da un paio di settimane tutti provano a dare una risposta. Il leit motiv è sempre lo stesso, c’è chi dice che va via, chi invece che rimarrà sulla panchina juventina, intanto tutto il popolo bianconero attende con ansia la decisione, fumata bianca o nera, chi lo sa. Secondo Tuttosport, oggi è previsto l’incontro, probabile che sia quello decisivo, Conte, Marotta, Agnelli e Nedved si parleranno, la volontà è quella di trovare una soluzione che soddisfi tutti. Nei giorni scorsi il tecnico e la dirigenza hanno appianato alcune divergenze, la società cercherà di andare incontro al tecnico il più possibile, ovviamente senza dissanguarsi e con un occhio sempre vigile al bilancio, Conte lo sa, è una persona intelligente e non può chiedere la luna.

 

 

Un punto fermo del tecnico salentino è il coinvolgimento nelle scelte di mercato, la sua opinione deve essere presa in considerazione, la volontà in comune è quella di rafforzare la rosa e renderla ancora più competitiva, bisognerà trovare un equilibrio tra le parti. Poi c’è il sogno Champions, anche questo è stato oggetto di discussione, la Coppa dalle grandi orecchie non deve diventare un’ossessione, si proverà a fare più strada possibile, senza proclami o grandi promesse, lavorare con tenacia ed abnegazione i punti da cui partire. C’è ottimismo in casa Juve, certo, l’accordo non è ancora stato ratificato, la speranza dei dirigenti è che il tutto venga messo nero su bianco. Dovesse accadere il peggio, la Juventus si guarderà attorno per trovare il sostituto, si fanno sempre i nomi di Montella, Spalletti, Mihajlovic, Simeone, Allegri. Ancora una giornata di attesa, i tifosi incrociano le dita, vogliono, anzi chiedono, che la Juve e Conte vadano ancora avanti insieme. (TuttoJuve.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy