Tuttosport – Milan, il sogno per la panchina è Klopp: Galliani presente a Juve-Borussia

Tuttosport – Milan, il sogno per la panchina è Klopp: Galliani presente a Juve-Borussia

Sembra ormai certo che in estate in casa rossonera ci sarà una nuova rivoluzione: la stagione attuale non è infatti andata come ci si aspettava in via Aldo Rossi e quindi a giugno sarà necessario rifondare la squadra, ma prima di tutto sarà fondamentale scegliere la persona giusta a cui…

Sembra ormai certo che in estate in casa rossonera ci sarà una nuova rivoluzione: la stagione attuale non è infatti andata come ci si aspettava in via Aldo Rossi e quindi a giugno sarà necessario rifondare la squadra, ma prima di tutto sarà fondamentale scegliere la persona giusta a cui affidare la panchina milanista. Lasciando da parte Pep Guardiola, che è un obiettivo irraggiungibile, il grande sogno di Silvio Berlusconi sembra essere Jurgen Klopp, attuale tecnico del Borussia Dortmund.

INDIZIO – Come riferisce l’edizione odierna di Tuttosport, dopo il fallimento di Inzaghi, il presidente rossonero avrebbe dato il mandato a Galliani di trovare un allenatore in grado di aprire un nuovo ciclo e di ridare entusiasmo alla tifoseria milanista. Tra le cose che piacciono di più di Klopp, c’è il fatto che il tedesco al Borussia ha costruito una grande squadra senza avere a disposizione un budget extralarge e ha valorizzato molti giovani che sono stati poi venduti e hanno permesso al club di guadagnare molti milioni. Un indizio importante che Klopp potrebbe essere un obiettivo realistico per la panchina del Milan è stata la presenza di Adriano Galliani allo Juventus Stadium per il match di andata degli ottavi di Champions League tra i bianconeri e il Borussia Dortmund: l’ad della parte sportiva del club di via Aldo Rossi, accompagnato anche da Arrigo Sacchi, ha potuto così osservare da vicino la squadra allenata dal tecnico tedesco, che ha perso 2-1 ma ha messo in mostra un’ottima organizzazione, pressing alto e una grande intensità di gioco.

ALTERNATIVE ITALIANE – In casa rossonera, si tengono comunque vive anche altre piste: tra i tecnici italiani, il preferito resta sempre Vincenzo Montella, per il quale serve però pagare una clausola rescissoria alla Fiorentina di quasi 6 milioni di euro. Luciano Spalletti costa invece molto, mentre Cesare Prandelli non convince dopo la brutta figura della sua Italia nell’ultimo Mondiale. La rivoluzione rossonera potrebbe quindi ripartire da un tecnico straniero come Klopp che sembra essere l’uomo giusto per rilanciare il Mila (Milannews.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy