Vaticano Papa Francesco a Ostia: «Pregate per me, sono un po’ anziano e un po’ malato»!

Vaticano Papa Francesco a Ostia: «Pregate per me, sono un po’ anziano e un po’ malato»!

«Pregate per me, sono un pò anziano, un pò malato, eh!?». Con queste parole in tono scherzoso Papa Francesco si è congedato dagli anziani e dal gruppo sportivo della parrocchia Regina Pacis di Ostia, subito prima di andare ad incontrare altri gruppi parrocchiali. Ma prima il Papa ha sorpreso tutti…

«Pregate per me, sono un pò anziano, un pò malato, eh!?». Con queste parole in tono scherzoso Papa Francesco si è congedato dagli anziani e dal gruppo sportivo della parrocchia Regina Pacis di Ostia, subito prima di andare ad incontrare altri gruppi parrocchiali.
Ma prima il Papa ha sorpreso tutti con un fuori programma: si è fermato a visitare un gruppo di suore di Charles de Foucauld che vivono all’interno di un lunapark, condividendo la vita dei giostrai e dei nomadi che lo gestiscono. Con le suore Bergoglio ha intrattenuto una breve conversazione: un incontro che, a quanto si è appreso, lo ha toccato molto.

 

Papa Francesco si è intrattenuto prima una decina di minuti a salutare uno per uno gli anziani ed i malati seduti ad aspettarlo ed ha poi improvvisato un breve discorso. «È bello essere in questa palestra – ha detto – dove giocano i bambini ed i giovani e dove oggi ci sono gli anziani, quelli che hanno la saggezza della vita, la saggezza del dolore, della pazienza, una saggezza che noi dimentichiamo tanto».

Papa Francesco ha poi osservato che gli anziani della parrocchia sono in un certo senso «privilegiati» perchè hanno un ruolo e sono accolti dalla comunità ecclesiale. «Ringrazio il Signore – ha commentato Papa Bergoglio – che in questa comunità siano curati gli anziani ed in malati; quando nella comunità anziani e malati non sono curati, manca qualcosa». «Vi ringrazio – ha concluso il Pontefice – per quello che fate per i poveri di Dio e vi chiedo pregate per me, sono un pò anziano, un pò malato, ma non tanto eh!?». (Ilmessaggero.it)

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy