Welcome Keisuke! Ecco date e cifre del primo nipponico rossonero

Welcome Keisuke! Ecco date e cifre del primo nipponico rossonero

In attesa di conoscere il nome del nuovo del centrocampo rossonero, il Milan prepara l’accoglienza per il suo nuovo numero 10: Keisuke Honda. Dopo un lungo corteggiamento durato mesi, fatto di offerte modeste e bluff mediatici, il mancino giapponese si appresta a varcare finalmente i cancelli di Milanello. Sbarcherà a…

In attesa di conoscere il nome del nuovo del centrocampo rossonero, il Milan prepara l’accoglienza per il suo nuovo numero 10: Keisuke Honda. Dopo un lungo corteggiamento durato mesi, fatto di offerte modeste e bluff mediatici, il mancino giapponese si appresta a varcare finalmente i cancelli di Milanello. Sbarcherà a Milano il 4 gennaio assieme ai familiari. Il giorno successivo sosterrà le visite mediche, mentre all’Epifania sarà a San Siro per assistere al primo match del 2014 contro l’Atalanta. Il mercoledì successivo si terrà sempre al Meazza la sua presentazione ufficiale; un palcoscenico e un’attenzione concessa a pochi che tuttavia appare coerente con le aspettative tecniche e commerciali che il nipponico porta con sé.  Nei giorni scorsi i quotidiani nazionali hanno provato a metter nero su bianco l’impatto economico del fantasista del Sol Levante. Un uomo immagine di tutto rispetto, avrà dieci giornalisti connazionali al suo seguito in ogni uscita in rossonero, si stima possa portare circa 10 milioni di euro l’anno alle casse di via Aldo Rossi attraverso il merchandising correlato al proprio nome. 

 

Honda percepirà 2,75 milioni di euro fino al 2017 e molto presto il campo ci dirà se l’investimento tanto voluto da Adriano Galliani, porterà benefici anche in termini di gioco. Si è creata una certa attesa nei suoi confronti e i tifosi son curiosi di sapere se davvero sarà il giocatore in grado di dare qualità ad un Milan deludente oltre le più negative aspettative. In un’intervista a goal.com ha dichiarato: Sognavo di giocare a San Siro. E’ lo stadio che ammiravo fin da bambino. A 27 anni per me è arrivato il momento di giocare in un grande club, per diventare un giocatore infinitamente migliore”. Keisuke è molto carico e determinato. Noi tutti speriamo possa contribuire a scrivere pagine di storia importanti per il nostro club e smentire chi lo ritiene solo un testimonial pubblicitario.

spaziomilan.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy