Zambrotta: “Il Milan aveva in mano Buffon, Ibrahimovic e me, ma prese tempo…”

Zambrotta: “Il Milan aveva in mano Buffon, Ibrahimovic e me, ma prese tempo…”

L’ex terzino bianconero e rossonero, Gianluca Zambrotta, ha parlato a Milan Channel dell’estate di Calciopoli, ecco quanto riportano i colleghi di milannews: “In quell’estate il Milan prese tempo con molto giocatori perché non conosceva ancora il suo destino ma aveva in mano Buffon, Ibrahimovic e me. Zlatan chiuse con l’Inter…

L’ex terzino bianconero e rossonero, Gianluca Zambrotta, ha parlato a Milan Channel dell’estate di Calciopoli, ecco quanto riportano i colleghi di milannews: “In quell’estate il Milan prese tempo con molto giocatori perché non conosceva ancora il suo destino ma aveva in mano Buffon, Ibrahimovic e me. Zlatan chiuse con l’Inter con l’arrivo di Moratti ma era cosa fatta con i rossoneri, Gianluigi era già preso ma non si fece nulla e io mi trovai di fronte ad un bivio: mi chiamò il mio procuratore e mi disse che c’erano i dirigenti del Barcellona a Torino per chiudere tutto e firmare il contratto, nessuno sapeva nulla, arrivai in sede alla Juventus ed erano già pronti.

 

Nessuno della società bianconera venne da me a dirmi “sei parte di un progetto” quindi non sapevo quali fossero le loro intenzioni. Ero ventinovenne e non mi rimanevano ancora molti grandi anni da calciatore: avrei dovuto giocare la B, tornare in A e ci sarebbero volute altre 4/5 stagioni per tornare al top. Ero all’apice della mia carriera e, senza risposte del club, presi la scelta che tutti conoscono”. (tuttojuve)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy