Pubblicità ‘La diamo a tutti’. Che proteste

Pubblicità ‘La diamo a tutti’. Che proteste

“Pubblicità sessista!” Il consigliere regionale dell’Abruzzo Marinella Sclocco alza la polemica sull’azienda “connetti.it” e l’assessore Federica Carpineta. Il corpo del reato è la campagna “La diamo a tutti …l’adsl dove non c’è” con l’immagine di una ragazza in bikini più intenta a prendere il sole che a connettersi a internet.…

“Pubblicità sessista!” Il consigliere regionale dell’Abruzzo Marinella Sclocco alza la polemica sull’azienda “connetti.it” e l’assessore Federica Carpineta. 
Il corpo del reato è la campagna “La diamo a tutti …l’adsl dove non c’è” con l’immagine di una ragazza in bikini più intenta a prendere il sole che a connettersi a internet.

Secondo il consigliere regionali del Partito democratico il ruolo della Regione sarebbe centrale nella faccenda per due motivi. Il primo è che l’ente abruzzese sarebbe partner dell’azienda tanto che in basso a destra, nella pagina web, campeggia il logo della regione.
Il secondo è che la Regione Abruzzo è promotrice di una risoluzione europea per il controllo sulle pubblicità sessiste.

La risposta dell’assessore

“Abbiamo fatto una visura camerale e non ci risultano legami tra Regione e azienda che è la Infoadriatica srl. di cui Connetti.it fa parte” spiegano dall’ufficio dell’assessore alle Risorse umane e strumentali e Politiche di genere Federica Carpineta. “Inoltre la risoluzione europea del 3 settembre 2008 contro le pubblicità sessiste non fornisce nessun strumento per bloccare i casi segnalati. Sancisce solamente un impegno a segnalare e sensibilizzare sull’argomento”(Fonte:TgCom.it)

 

Cittaceleste.it – Redazione News
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy