BALOTELLI, I GENITORI SONO STATI INDAGATI PER DIFFAMAZIONE

BALOTELLI, I GENITORI SONO STATI INDAGATI PER DIFFAMAZIONE

MILANO – Continuano a rimanere sempre più tesi i rapporti tra Mario Balotelli e la sua ex Raffaella Fico, ha avuto da ‘Supermario’ la piccola Pia. I genitori adottivi dell’attaccante ora sono indagati per aver diffamato a mezzo stampa la Fico. I fatti risalgono al 27 dicembre scorso, quando una…

MILANO – Continuano a rimanere sempre più tesi i rapporti tra Mario Balotelli e la sua ex Raffaella Fico, ha avuto da ‘Supermario’ la piccola Pia. I genitori adottivi dell’attaccante ora sono indagati per aver diffamato a mezzo stampa la Fico.
I fatti risalgono al 27 dicembre scorso, quando una lettera inviata dai coniugi Balotelli fu pubblicata dalla Gazzetta dello Sport.  Il pm di Milano Ferdinando Esposito, come anticipato da Repubblica.it, ha chiuso le indagini, in vista della richiesta di rinvio a giudizio, a carico di Francesco Balotelli e Silvia Nostro. Secondo il pm, con la lettera dal titolo ‘Cara Raffaela l’amore vale di più dei soldi e della notorietà’, «i genitori di Balotelli avrebbero offeso ripetutamente – come si legge nell’avviso di chiusura delle indagini – l’onore e il personale decoro di Raffaella Fico rivolgendosi pubblicamente alla stessa in qualità di genitori adottivi del calciatore Mario Balotelli e lasciandosi andare ad una serie di considerazioni poco lusinghiere sulla sua persona attinenti sia alla notoria relazione sentimentale intercorsa tra loro sia attinenti alla questione della nascita di una bambina dalla loro relazione».
Circostanza quest’ultima, scrive il pm, «sostenuta dalla Fico in un’altra intervista e smentita dal Balotellie vicenda per la quale il Balotelli si è anche rifiutato di sottoporsi alla prova del Dna».
I genitori nella lettera scrivevano tra le altre cose, rivolgendosi alla showgirl: «Ma non ti sembra di aver lucrato abbastanza dalla storia con Mario?». (Leggo.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy