E’ morto Francesco Norci, giornalista Ansa

E’ morto Francesco Norci, giornalista Ansa

Entrato in agenzia nel ’74, era un nome di riferimento nel mondo del cinema E’ morto a Roma, per le complicazioni polmonari di un intervento al cuore, il giornalista Francesco Norci. Entrato all’agenzia ANSA nel ’74 si era occupato per tantissimi anni di cinema, diventando nell’ambiente uno dei nomi più…

Entrato in agenzia nel ’74, era un nome di riferimento nel mondo del cinema

E’ morto a Roma, per le complicazioni polmonari di un intervento al cuore, il giornalista Francesco Norci. Entrato all’agenzia ANSA nel ’74 si era occupato per tantissimi anni di cinema, diventando nell’ambiente uno dei nomi più noti e ricoprendo anche un incarico nel direttivo del sindacato dei giornalisti cinematografici.

Era nato a Firenze il 22 marzo 1948 ed aveva lasciato da capo servizio l’agenzia nel 2008 per seguire il più possibile la crescita della figlia Costanza oggi adolescente. Per l’Ansa ha seguito per tanti anni la Mostra del cinema di Venezia, ha intervistato i registi e i protagonisti da Federico Fellini a Claudia Cardinale, con un rigore che per tanti è stato un esempio di serietà professionale e una eleganza di scrittura che caratterizzavano ogni suo servizio. Ogni collega, e non solo Ansa, che in questi anni sia entrato in contatto con Francesco non poteva non sottolinearne lo spirito ironico ma soprattutto lo stile, quello di un giornalista educato, gentile e di una bella rara persona.

Sotto la sigla NF ci sono migliaia di notizie di cinema, visite sui set, reportage dai festival come l’amato Incontri di cinema di Sorrento, inizio delle riprese dei film di Franco Zeffirelli, Ettore Scola, Carlo Lizzani e molti speciali che erano il segno delle sue passioni come quella per la saga nordica Millennium o per l’arte di Ingmar Bergman. Diecimila 200 notizie, un archivio che è patrimonio tutto il giornalismo cinematografico.

Francesco Norci è stato un amante del viaggio – favolosi i suoi racconti sulla libera spiaggia di Goa nell’India degli anni ’70 da dove raccontava sempre di essere stato ‘richiamato’ dal padre, anche lui giornalista – e del mare in particolare della Sardegna, la regione d’origine della moglie Margherita e dove ha trascorso tante vacanze.

I funerali si svolgeranno domani mattina, martedì, alle 11.30 a Roma nella chiesa di Santa Lucia del Gonfalone in via dei Banchi Vecchi. (Ansa.it)

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy