TV – La notizia sconvolge e divide già tutti. Crozza ha firmato con la RAI per 5 milioni di euro l’anno fino al 2016. Giusto?

TV – La notizia sconvolge e divide già tutti. Crozza ha firmato con la RAI per 5 milioni di euro l’anno fino al 2016. Giusto?

MILANO – Crozza in Rai per 480 mila euro a puntata. Lo scrive “Il Giornale” che oggi tratta del passaggio del popolare comico da La7 a Viale Mazzini. A meno di cambiamenti dell’ultima ora, visto che l’accordo sarà portato giovedì in Consiglio di amministrazione, Crozza andrà in onda per una…

MILANO – Crozza in Rai per 480 mila euro a puntata. Lo scrive “Il Giornale” che oggi tratta del passaggio del popolare comico da La7 a Viale Mazzini. A meno di cambiamenti dell’ultima ora, visto che l’accordo sarà portato giovedì in Consiglio di amministrazione, Crozza andrà in onda per una cinquantina di puntate dalla prossima primavera fino a quella del 2016, ognuna – cita sempre il quotidiano milanese – al costo di 475 mila euro per un totale di oltre 25 milioni di euro. Di questi Crozza dovrebbe incassarne tra i 4,5 e i 5 in tre anni. Cifre non gradite ad alcuni consiglieri contrari ad elargire somme così alte in un momento di grande difficoltà economica per la Tv di Stato.

POLEMICHE E naturalmente scoppiano le polemiche. “Apprezziamo Crozza, ma chiediamo che anche per lui, come per tanti altri, sia necessario calmierare i compensi. Ancor di piu’ in un momento di crisi”. Lo afferma Luca Borgomeo, presidente dell’associazione di telespettatori cattolici Aiart, rivolgendosi alla Rai, che si dice possa essere la nuova ‘casa’ del comico. “Aspettiamo chiarimenti in merito alle notizie sull’ingaggio di Crozza in Rai – continua Borgomeo – se fosse vera la cifra (si parla di 5 milioni di euro, ndr.) che circola chiediamo uno stop alla dirigenza Rai. Possibile che in Italia si abbia il coraggio di tagliare su scuola, welfare, sanita’ e non sui compensi Rai?”.(Leggo.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy