L’angolo della Salute – IL MANDARANCIO: UN FRUTTO DAL GUSTO IBRIDO

L’angolo della Salute – IL MANDARANCIO: UN FRUTTO DAL GUSTO IBRIDO

Questo frutto deriva dall’ibridazione del mandarino con l’arancio. Di conseguenza l’aspetto del mandarancio è un miscuglio tra quello dell’arancia e quello del mandarino.Il mandarancio è principalmente un’importante fonte di vitamina C, come del resto tutti gli agrumi, ma risulta ricco anche di Vitamina A, Potassio, Acqua, Calcio, Fosforo e Magnesio.Il…

Questo frutto deriva dall’ibridazione del mandarino con l’arancio. Di conseguenza l’aspetto del mandarancio è un miscuglio tra quello dell’arancia e quello del mandarino.Il mandarancio è principalmente un’importante fonte di vitamina C, come del resto tutti gli agrumi, ma risulta ricco anche di Vitamina A, Potassio, Acqua, Calcio, Fosforo e Magnesio.Il suo apporto calorico, decisamente minore rispetto a quello del mandarino, resta ad ogni modo maggiore rispetto all’arancia, con circa 55 calorie per 100 gr di prodotto, ed è per questo considerato un alimento ideale durante le diete dimagranti.Ricco di fibre e di antiossidanti, il mandarancio, oltre ad essere un frutto dissetante, è in grado di migliorare la digestione, rafforzare il sistema immunitario e regolarizzare l’intestino. Risulta essere inoltre un importante antibatterico, tanto che il suo consumo viene consigliato a livello quotidiano, ma soprattutto durante periodi di salute precaria.Deve essere sempre consumato fresco, mangiato a spicchi oppure sotto forma di spremuta, il mandarancio è inoltre ampiamente usato in cucina, non solo per la realizzazione di dolci, creme o semifreddi, ma anche per la preparazione di pietanze salate, a cui l’agrume conferisce un sapore fruttato e particolare. Quindi a voi la scelta di come sbizzarrirvi in cucina per gustare questo singolare frutto dal gusto ibrido.

Raffaella Cerroni

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy