L’angolo della Salute – LE PROPRIETA’ DELL’UVA

L’angolo della Salute – LE PROPRIETA’ DELL’UVA

Per dare un’immediata idea circa l’importanza fitoterapica dell’uva, basta paragonare ogni suo acino ed ogni sua foglia ad una mini-farmacia! L’uva, infatti, è dissetante e purificante e nel contempo nutriente, energetica e miniera di virtù terapeutiche. Ricca di zuccheri, l’uva è un frutto controindicato per chi soffre di diabete; svolge…

Per dare un’immediata idea circa l’importanza fitoterapica dell’uva, basta paragonare ogni suo acino ed ogni sua foglia ad una mini-farmacia! L’uva, infatti, è dissetante e purificante e nel contempo nutriente, energetica e miniera di virtù terapeutiche. Ricca di zuccheri, l’uva è un frutto controindicato per chi soffre di diabete; svolge un’importante funzione in tutte le manifestazioni cliniche e funzionali del sistema venoso (emorroidi, fragilità capillare ed insufficienza venosa degli arti inferiori), nel trattamento della flebite, e come rimedio naturale alle emorragie (per le proprietà astringenti) e ai disturbi legati alla menopausa . La linfa fresca, opportunamente diluita, funge da collirio ed è utilizzata anche per trattare porri e verruche. Più nel dettaglio le sue proprietà terapeutiche sono associate ad ogni singolo componente chimico. Gli antocianosidi, contenuti nelle foglie di vite, esercitano attività angioprotettrici: diminuiscono la permeabilità dei capillari e ne aumentano la resistenza. Le procianidine – tannini catechinici contenuti nelle foglie – esercitano un ruolo antiossidante; in analogo modo, le procianidine esercitano una blanda inibizione enzimatica, favoriscono il corretto funzionamento del sistema periferico vascolare e, da ultimo, vantano buone potenzialità migliorative a livello oftalmico. I polifenoli contribuiscono a mantenere elastica la pelle, contrastando la degradazione di collagene ed elastina; inoltre favoriscono l’inibizione dell’ossidazione delle LDL.

Raffaella Cerroni

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy