MONDO/ SpongeBob – In Ucraina lo considerano gay e lo proibiscono

MONDO/ SpongeBob – In Ucraina lo considerano gay e lo proibiscono

A partire dal 1° Gennaio 2013 in Ucraina non si potranno più vedere tantissimi anime e cartoon celebri. Una decisione durissima che sembra voler frenare la massiccia invasione di prodotti dagli Usa e dal Giappone e che nasconde un problema ancor più grosso. Infatti, la Commissione Nazionale sulla moralità avrebbe…

A partire dal 1° Gennaio 2013 in Ucraina non si potranno più vedere tantissimi anime e cartoon celebri.

Una decisione durissima che sembra voler frenare la massiccia invasione di prodotti dagli Usa e dal Giappone e che nasconde un problema ancor più grosso. Infatti, la Commissione Nazionale sulla moralità avrebbe deciso di vietare il cartone animato SpongeBob, considerando il suo protagonista omosessuale e quindi non adatto ai bambini. In Ucraina sono sicuri: SpongeBob “potrebbe deviare l’orientamento sessuale” dei più piccoli. Quindi anche questo cartoon finirà nella lunga lista di bocciati, cartoni ritenuti immorali e devianti. A forte rischio censura ci sono campioni d’incassi come i Simpson, i Pokemon, Futurama e i Teletubbies, accusati di contribuire “alla distruzione della famiglia e alla diffusione di vari vizi”. Mentre i Simpson, i Pokemon e Futurama distruggerebbero il senso della famiglia, i Teletubbies sono considerati pericolosi semplicemente perché renderebbero i giovani stupidi e passivi.

La Commissione governo Ucraino ha il dovere di tutelare la moralità della nazione ed è intenzionata a svolgere il suo ruolo con atteggiamenti esageratamente aggressivi. Tornando a Spongebob, il personaggio non è gradito dalla Commissione poiché vicino a lui ci sarebbe un’ambigua insegnante di navigazione chiamata Mrs. “Puff” (puff è una parola usata per indicare con affetto i gay); inoltre, il suo migliore amico è una stella marina rosa nota come Patrik. Per questo la Commissione è certa che SpongeBob alimenta una vera e propria propraganda dell’omossesualità. Grazie a questo genere di divieti il governo è certo di salvare i bambini da un futuro da pervertiti e/o criminali.

Fonte: Comicsblog.it

 

Cittaceleste.it – Redazione TGNEWS
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy