Pakistan, esplode bomba vicino a mercato. Oltre 30 morti, anche sei bambini

Pakistan, esplode bomba vicino a mercato. Oltre 30 morti, anche sei bambini

ISLAMABAD – Oltre trenta persone sono state uccise da una bomba esplosa vicino a un mercato a Peshwar, nel nord del Pakistan. La deflagrazione ha colpito un veicolo parcheggiato vicino a una caserma della polizia uccidendo anche sei bambini. Lo riferiscono le autorità locali che parlano anche di almeno 70…

ISLAMABAD – Oltre trenta persone sono state uccise da una bomba esplosa vicino a un mercato a Peshwar, nel nord del Pakistan. La deflagrazione ha colpito un veicolo parcheggiato vicino a una caserma della polizia uccidendo anche sei bambini. Lo riferiscono le autorità locali che parlano anche di almeno 70 feriti.

Le immagini della tv mostrano negozi e auto in fiamme. Secondo una prima ricostruzione della polizia, l’esplosione è stata causata da un potentissimo ordigno da 200 chili di esplosivo misto a schegge di artiglieria, comandato a distanza.
La centrale attaccata si trova ad appena 300 metri dalla chiesa di Tutti i santi, obiettivo di un attentato di due kamikaze la scorsa settimana, in cui sono morte 85 persone. La polizia riporta che lo scoppio di oggi potrebbe essere stato causato da una autobomba, fatta detonare con controllo remoto.

L’attentato non è stato ancora rivendicato ma l’ipotesi più probabile è che dietro l’attacco ci possano essere le formazioni integraliste islamiche che hanno rifiutato la costituzione voluta dal primo ministro Nawaz Sharif, chiedendo l’applicazione della legge islamica. (Repubblica.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy