PAZZESCO – Troppa masturbazione, ragazzo colpito da emorragia cerebrale

PAZZESCO – Troppa masturbazione, ragazzo colpito da emorragia cerebrale

Ci sono molte leggende metropolitane sulla masturbazione (come quella che possa rendere ciechi), ma dopo l’esperienza di un giovane sfortunato che ha rischiato la vita, viene da pensare che non siano pura fantasia. Il ragazzo ha poi raccontato in dettaglio l’accaduto. Si trovava era in albergo, in occasione del matrimonio…

Ci sono molte leggende metropolitane sulla masturbazione (come quella che possa rendere ciechi), ma dopo l’esperienza di un giovane sfortunato che ha rischiato la vita, viene da pensare che non siano pura fantasia.

Il ragazzo ha poi raccontato in dettaglio l’accaduto. Si trovava era in albergo, in occasione del matrimonio del fratello maggiore, quando ha deciso di dedicarsi all’autoerotismo. Tutto sembrava procedere normalmente fino alla “conclusione”, al momento dell’orgasmo ha sentito una specie di esplosione nella testa, perdendo completamente la vista (che però gli è tornata, anche se molto annebbiata, dopo qualche minuto): si trattava di una emorragia cerebrale. Il ragazzo è riuscito a chiamare i soccorsi, e solo grazie alla vicinanza dell’ospedale i medici sono riusciti a salvarlo.

L’incidente è stato causato da una malformazione aterio-venosa nel cervello, un tipo di malformazione relativamente comune in cui un’arteria ed una vena si  fondono. Secondo i medici, questo tipo di malformazioni possono “scoppiare”, causando un emorragia, spesso per “eventi urogenitali”: il sesso, la masturbazione, ma talvolta anche la defecazione o il parto. Il motivo sarebbe che l’arrivo improvviso di sangue nel cervello (legato ad esempio all’orgasmo) metterebbe sotto pressione il collegamento anomalo tra arteria e vena.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy