VIDEO:Lazio-Milan,Biava: ‘La Champions…”

VIDEO:Lazio-Milan,Biava: ‘La Champions…”

ROMA – Dopo l’importantissima vittoria contro il Milan di Allegri, è un Giuseppe Biava felice e raggiante quello che si presenta davanti ai microfoni dei giornalisti nella mixed zone dell’Olimpico. Il successo contro i rossoneri fa scattare la Lazio lì in alto in classifica e il difensore ne è consapevole…

ROMA – Dopo l’importantissima vittoria contro il Milan di Allegri, è un Giuseppe Biava felice e raggiante quello che si presenta davanti ai microfoni dei giornalisti nella mixed zone dell’Olimpico. Il successo contro i rossoneri fa scattare la Lazio lì in alto in classifica e il difensore ne è consapevole e risponde così alle domande che gli vengono poste:

Come commenta la partita?
“E’ stata una gara sofferta, abbiamo giocato molto bene i primi 60 minuti, nei quali siamo andati in vantaggio 3 a 0. Probabilmente il gol loro ci ha un po’ impauriti, siamo indietreggiati un po’ troppo. Alla fine quello che conta è aver portato a casa i tre punti e aver dimostrato di essere, almeno per un’ora, superiori al Milan”.

La classifica si accorcia, si riprende con l’Europa, un nuovo tour de force.
“Una vittoria che ci da morale, la classifica non la guardiamo molto perché poi bisogna guardare sempre giornata dopo giornata, il campionato è lungo. Ora ci godiamo questa vittoria e da domani pensiamo già al Panathinaikos, tappa importante per proseguire in Europa League.

Quale è stato il problema del calo del secondo tempo?
“Fino al gol loro siamo stati quasi perfetti, 3 a 0, poche occasioni del Milan poi dopo il loro gol li abbiam portato in po’ troppo nella nostra area, loro hanno messo parecchi attaccanti lì davanti. Dopo il gol abbiamo sofferto ma l’importante è essere arrivati alla vittoria.

Con quale spirito la Lazio parte per la Grecia?
“Con lo spirito che abbiamo dall’inizio dell’anno, quello di andare su tutti i campi a cercare di fare la partita e vincerla. Il campo dirà se saremo bravi anche giovedì. E’ una tappa importante, abbiamo 4 punti, siamo primi nel girone, vincendo lì potremmo mettere una seria ipoteca sulla qualificazione”.

Cosa ha fatto Petkovic per trasformare la squadra e cambiare l’atteggiamento con cui entrate in campo?
“Il modo di giocare quest’anno, si cerca di proporre più gioco, abbiamo giocatori bravissimi a centrocampo che sanno palleggiare, davanti abbiamo giocatori come Klose, Candreva che vivo no un momento di stato di grazie. Siamo più propositivi rispetto all’anno scorso e i risultati ci stanno dando ragione. Quest’anno, forse, si convince di più”.

Dopo il quinto e il quarto posto degli scorsi anni….
“Sarebbe un sogno. Aver sfiorato per due anni la Champions League, averla vista lì ad un passo senza riuscire ad acciuffarla. E’ un sogno che vogiamo toglierci, ma da qua alla fine è ancora lunga. Viviamo partita dopo partita e poi vedremo alla fine”:

Petkovic dice “nessuno è più forte di noi”. Voi che ne pensate?
“Questa è la mentalità con cui dobbiamo scendere in campo. Quindi dobbiamo entrare con l’umiltà, ci vuole anche quella per essere consapevoli di avere ottimi avversari, come oggi il Milan. Che anche se sta attraversando un momento no è sempre il Milan. Con umiltà e convinzione di essere forti poter fare la nostra partita e portare a casa i punti”


Francesco D’Andrea – cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy