VIDEO – Lotito a Salerno, caos!

VIDEO – Lotito a Salerno, caos!

AGGIORNAMENTO 15-10 Dopo l’episodio di ieri che ha sancito una piccola spaccatura tra la società ed una parte della tifoseria che non ha apprezzato alcune uscite pubbliche della proprietà, ha parlato oggi ai nostri microfoni il presidente Claudio Lotito che ha voluto far chiarezza una volta per tutte sul suo…

AGGIORNAMENTO 15-10

Dopo l’episodio di ieri che ha sancito una piccola spaccatura tra la società ed una parte della tifoseria che non ha apprezzato alcune uscite pubbliche della proprietà, ha parlato oggi ai nostri microfoni il presidente Claudio Lotito che ha voluto far chiarezza una volta per tutte sul suo pensiero in merito alla tifoseria salernitana:” Non mi permetterei mai di criticare chi viene sempre allo stadio, quando dico che sono pochi me la prendo con gli assenti, non certo con chi ci mette passione ed amore per la maglia come fanno i ragazzi della curva, loro vanno soltanto ringraziati. Quanto a ieri, è un episodio che mi rattrista, mi domando cosa vogliano di più rispetto a quanto fatto in quest’anno, in tanti avevano promesso presenze maggiori allo stadio, ma anche la campagna abbonamenti è stato un flop, una sconfitta per tutti. Mi limito a dire che è facile criticare sempre, ma sapessero quanto ho combattuto con l’Osservatorio per venire loro incontro, purtroppo non dipende tutto da noi. Ribadisco, però, e sia chiaro che mai avrei criticato chi fa la sua parte con la presenza costante allo stadio, è chiaro che mi aspetto di più”. Su quanto accaduto ieri:” Forse quelle poche persone che ieri mi hanno aggredito erano gasate anche da motivi non riconducibili alla vittoria della Salernitana. Battute a parte, so che sono in pochi e  che tante persone apprezzano il lavoro fatto da me e da mio cognato, del resto abbiamo vinto un campionato, allestito una rosa forte e vi assicuro che se dovrò rinforzarla non baderò a spese pur mantenendo un equilibrio gestionale necessario di questi tempi, preso la storia dopo 8 mesi a condizioni che ci mettono al riparo da pericoli legali, l’unico errore è stato prendere Galderisi che ha fatto più danni della grandine e mi ha costretto ad agire con l’avvocato, io non avrei mai mandato via Perrone, ma era sgradito alla piazza”. 

“Mi dispiace ci sia questo clima di tensione” continua in merito “io vorrei riportare Salerno, i salernitani e la Salernitana nel calcio che conta, non certo vivacchiare in C2 o C1, abbiamo allestito un organico con calciatori molto forti che ieri ha vinto giocando bene anche senza elementi validissimi infortunati. Se pensate che ho scelto Salerno per guadagnare soldi vi sbagliate, se vi chiedo di venire allo stadio è perchè così facendo la squadra ne trae giovamento e vinciamo tutti quanti assieme. Forse qualcuno mi contesta perchè vorrebbe entrare gratis, consiglio a tutti di isolare questi pochi personaggi che infangano una tifoseria intera, a Roma ne ho stanati tanti”. (granatissimi.com)


 

SALERNO – Un film già visto e vissuto da protagonista, quello di Claudio Lotito allo stadio Arechi, che riporta alla memoria i tempi duri dell’Olimpico di Roma. Non che oggi sia particolarmente amato tra i supporters biancocelesti, anzi. Il rischio di doppia rottura con entrambe le tifoserie, però, è concreto visto l’episodio di oggi. . Al fischio finale di Salernitana-Borgo a Buggiano, Lotito si è recato sotto la Curva Sud per ricevere l’abbraccio dei presenti. Durante il tragitto però, Lotito è entrato in contatto con qualche tifoso e si è accesa una mini-contestazione, allorchè il patron si è allontanato notevolmente indispettito. E’ uscito velocemente dal rettangolo di gioco, accompagnato dagli scherni del pubblico granata. Ha abbandonato la struttura in tutta sicurezza, ora è a colloquio con tutto lo stato maggiore della società del cavalluccio, Mezzaroma compreso. Aria di rottura? Conoscendo il personaggio la risposta sarebbe negativa…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy