VIDEO – Petkovic: “Della Svizzera non voglio parlare”

VIDEO – Petkovic: “Della Svizzera non voglio parlare”

ROMA – Il tecnico della Lazio Vladimir Petkovic ai microfoni di Sky Sport ha parlato della sconfitta contro il Napoli rammaricandosi per i troppi errori commessi: “Mancano sopratutto i risultati perché stasera meritavamo di più. Abbiamo fatto quattro errori dietro e il Napoli ne ha approfittato con grande cinismo. Certi…

ROMA – Il tecnico della Lazio Vladimir Petkovic ai microfoni di Sky Sport ha parlato della sconfitta contro il Napoli rammaricandosi per i troppi errori commessi: “Mancano sopratutto i risultati perché stasera meritavamo di più. Abbiamo fatto quattro errori dietro e il Napoli ne ha approfittato con grande cinismo. Certi errori si pagano a carissimo prezzo. Dobbiamo essere più concreti e ripartire. Stasera si è vista una Lazio determinata a vincere, che non c’è riuscita a causa dei troppi errori. Non penso si sia rotto nulla coi tifosi: ci spiace avere così pochi punti perché pensiamo di meritare di più. Il confronto coi tifosi ci sta perché dobbiamo restare tutti uniti per risalire la china. – continua Petkovic parlando dell’ipotesi Svizzera – Ho già detto tutto quello che dovevo dire 2-3 volte e non mi pare il caso di tornarci. Sono voci che fanno parte del calcio, come le notizie che io abbia dato le dimissioni o che ci siano 10-15 allenatori che sono pronti a prendere il mio posto. Bisogna pensare solo a lavorare e restare concentrati sul presente”. (Tmw)

 


Ai microfoni di Mediaset Premium Vladimir Petkovic commenta il ko della sua Lazio contro il Napoli: “Coi punti che abbiamo non siamo in una bella situazione ma a giudicare dalle prestazioni non possiamo dire di essere in crisi. Stasera siamo stati puniti da errori individuali, dobbiamo essere più cinici come lo è stato il Napoli contro di noi. La squadra a colloquio sotto la curva? Ci andava anche le altre volte, dopo una vittoria. Stasera era doveroso andare, bisogna mettere anche la faccia. Servono tutti quanti, la curva stessa deve aiutarci e solo tutti insieme possiamo uscire da questa situazione. La Svizzera? Già detto tutto, non voglio ripetermi”. (Tmw)

In conferenza mister Petkovic torna a fare il punto sulla sconfitta di stasera. Napoli più forte della Lazio? il tecnico bosniaco non si tira indietro e ammette: “Non lo scopriamo stasera che il Napoli ha un qualcosa in più rispetto alla Lazio anche se il risultato di stasera non dice il vero. Ma noi abbiamo commesso troppi errori.” Errori troppo ingenui, venuti dai piedi di quei giocatori che dovrebbero garantire maggiore esperienza. E quando al tecnico bosniaco viene chiesto se si sente tradito dai “senitori”, ecco cosa risponde: “No, non penso. La squadra era entrata in campo con il giusto mordente. Stasera abbiamo dominato l’avversario, ma siamo stati puniti ecessivamente. Lulic o Keita, Candreva o Anderson non sono lo stesso tipo di giocatori, le giocate non sono uguali, ma dobbiamo lavorare per avere questo come arma.”Per fortuna una nota positiva questa sera c’è, ed è Balde Keita. Ma forse,  andava buttato prima nella mischia: “Poteva essere inserito prima, ma anche così qualcosa abbiamo mosso. La mia intenzione era di inserire pian pianino i giocatori. Keita ha dimostrato di avere freschezze per giocare più a lungo. “Chiusura sul futuro e su quelle voci che lo vogliono sempre più lontano da Roma: “Le voci rimangono voci. Si diceva anche che avevo dato dimissioni, che dietro l’angolo c’erano 15 allenatori pronti. Non vedo una squadra disturbata da questa, era vogliosa ma ha sbagliato certe giocate che abbiamo pagato caro.”


PETKOVIC DOPO LAZIO NAPOLI di cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy