• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

1vs1 – Vecchio amore e nuovo pupillo: Marchetti contro Strakosha

1vs1 – Vecchio amore e nuovo pupillo: Marchetti contro Strakosha

Ecco la nostra rubrica che prende in esame i duelli in campo nella prossima partita della Lazio: oggi si scontreranno Federico Marchetti e Thomas Strakosha

di redazionecittaceleste

di Lorenzo Ottaviani

ROMA – Una partita di calcio è una storia, un racconto fatto di attese, colpi di scena e soprattutto personaggi. Sono loro a dare vita alle vicende, ad animarle. Rendono la narrazione avvincente e operano per raggiungere i propri obiettivi, in questo caso la vittoria. Lo scontro di oggi avviene a distanza, tra i legni delle rispettive porte. Una vecchia conoscenza del calcio capitolino come Marchetti ha cambiato casacca, e domani vedrà dall’altra parte del campo il giovane che gli ha portato via i gradi da titolare alla Lazio: Thomas Strakosha.

 

SPERANZE E RIVALSA

Federico Marchetti, attuale portiere del Genoa
Federico Marchetti, attuale portiere del Genoa

Nel corso dei suoi sette anni all’ombra del Colosseo, Federico Marchetti ha vissuto il suo apice. Partite come quella in casa della Juventus, quando il portiere di Bassano del Grappa ha neutralizzato tutti i pericolosi tentativi bianconeri, rimangono scolpite nella memoria dei tifosi biancazzurri. Gli ultimi anni fatti di problemi – non esclusivamente fisici – non cancellano l’affetto dei supporters nei suoi confronti. Ma da domani sarà un’altra storia. Allo stadio Olimpico l’ex numero 22 diventerà un avversario, dopo aver abbracciato la causa genoana al pari di Goran Pandev. La sua stagione in Serie A è iniziata con tre presenze e sei gol subiti, ma l’uomo che difese la porta biancoceleste nel derby del 26 maggio avrà sicuramente voglia di far passare 90′ difficili ai suoi vecchi compagni.

 

TALENTO CHE DIVIDE

Thomas Strakosha, portiere della Lazio
Thomas Strakosha, portiere della Lazio

Negli ultimi due anni è cresciuto tantissimo, eppure non ha ancora convinto tutti. Thomas Strakosha paga alcuni errori commessi nello scorso finale di stagione, ma a volte ci si dimentica dei suoi salvataggi provvidenziali. Portiere tutto reattività e riflessi, l’albanese ha ricordato a tutti queste sue qualità proprio nell’ultima gara di campionato quando, al Castellani contro l’Empoli, ha compiuto un vero e proprio miracolo a tempo scaduto. Una parata che vale come un gol, anzi anche di più. Il classe ’95 finora ha subito quattro reti in altrettante gare di Serie A, ma viene da due cleen sheets. Riuscirà a sbarrare la strada agli avanti rossoblù, proteggendo ancora la propria porta?

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy