Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio news – Con qualche affanno di troppo la rimonta Champions continua

Lazio-Genoa, esultanza

La Lazio batte il Genoa per 4-3 e vola a quota 64 punti a cinque turni dal termine del proprio campionato. I biancocelesti sognano sempre di più la Champions

redazionecittaceleste

La Lazio batte il Genoa per 4-3 e vola a quota 64 punti a cinque turni dal termine del proprio campionato. I biancocelesti sognano sempre di più la Champions e la rincorsa di cui si sono resi protagonisti nel girone di ritorno testimonia il momento sì per gli uomini di Inzaghi. 11 vittorie in casa consecutive, 14 affermazioni nelle ultime 18 gare (senza pareggi) sono numeri importanti che testimoniano la portata della rimonta. Anche lo score dello scorso anno, quello per eccellenza dei record, adesso non è lontano. Forse non arriveranno i 78 punti dello scorso anno (cosa possibile solo vincendole tutte) ma uno score che gli va vicino, sarebbe tanta roba. Contando soprattutto come si erano messe le cose nel girone d'andata. Eppure, al di là di numeri e record, ancora una volta non possiamo guardare solo al positivo della vittoria di ieri. Perché i tre gol subiti, con la rimonta sfiorata nel finale è da allarme rosso. Tolta la gara contro il Milan, sono undici le reti subite tra Benevento, Napoli e Genoa. 11 gol in tre gare, media assurda. Altro che Champions.

Cali mentali prima che fisici

 Lazio-Genoa, esultanza

I cali prima che fisici sono mentali, con la squadra che pensa di aver vinto, molla mentalmente e gli avversari ci credono e tornano a farsi sotto. Solo accorciando il vantaggio ad una rete negli uomini di Inzaghi si riaccende l'interruttore, ma questo comporta ansie e rischi negli ultimi minuti d'incontro. Due volte ti può andare bene, magari alla terza no. Per questo bisogna assolutamente riguardare la gestione delle gare, oltre che la difesa. Non è possibile finire così in affanno quando a 10' dalla fine eri sul 4-1. Lì la partita deve morire, e terminare così. Si è detto che quest'anno la Lazio non vince mai in goleada, questo è vero perché i capitolini non sanno gestire un risultato. Altrimenti ne avrebbero vinte molte: quella di Benevento e col Genoa su tutte.