calciomercato

Mercato Lazio – Muriqi, ci risiamo? Addio al vaglio, contatti in Turchia

Muriqi e Sarri

Il destino del kosovaro sembra sempre più lontano da Formello: si valuta il ritorno al Fenerbahce, possibile evitare la perdita in bilancio

redazionecittaceleste

Quello tra Vedat Muriqi e la Lazio è un matrimonio ormai compiuto, ma che non sembra assolutamente destinato a durare. Il kosovaro a Roma non ha mai davvero lasciato il segno, tra difficoltà comprensibili e altre avvolte nel mistero. Comprensibile, per esempio, è stato il rendimento della prima stagione a Formello. Arrivato sul finire dell’estate, il Pirata è stato fermato prima dal Covid e poi da un infortunio. E, di fatto, non è entrato in squadra fino a dicembre, salvo qualche fugace apparizione tra ottobre e novembre. Questo, sommato a qualche difficoltà di ambientamento, può - a patto di non voler infierire - giustificare la prima stagione in biancoceleste.

 Muriqi

La mancata svolta Sarri

Meno comprensibile, invece, è l’attuale rendimento del kosovaro. Con l’arrivo di Sarri, la strada per Muriqi sembrava improvvisamente essersi messa in discesa. Il cambio modulo, l’addio di Caicedo e una rinnovata fiducia rappresentavano gli ingredienti migliori per preparare la stagione del riscatto. Ma, per il momento, non è servita a nulla nemmeno la pubblica presa di posizione del mister in ritiro, quando difese il Pirata da qualche coro di troppo dei tifosi. Per onor del vero, qualche leggero miglioramento si era anche intravisto, quanto meno sul piano della voglia messa in campo. Ma, dopo il rigore conquistato contro il Torino, Muriqi è tornato sulle tristi prestazioni a cui aveva abituato l’ambiente nella scorsa stagione.

Pronto l’addio?

In casa Lazio si è fatto di tutto per evitare la separazione, che significherebbe mettere a bilancio una pesante minusvalenza. I quasi 20 milioni spesi per portare Muriqi in Italia, infatti, pesano ancora e rimangono una delle scelte poco felici di Tare. Ma, stando alle ultime notizie, sembra che ormai entrambe le parti siano arrivate alla consapevolezza dell’unica soluzione possibile: quella dell’addio. Dalla Turchia infatti rimbalzano le notizie su vari media - in particolare Calendar - che vogliono Muriqi già in contatto con l’allenatore del Fenerbahce Vitor Pereira. Stando a quanto riporta la Gazzetta dello Sport, infine, ci sarebbe anche un modo per evitare la perdita a bilancio. Quello di lasciar partire il giocatore in prestito con diritto di riscatto, forse già a gennaio, in attesa che la spesa dell’estate 2020 possa essere totalmente ammortizzata.