Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

calciomercato

Nuova idea per il mercato della Lazio: piace un giocatore del Borussia

Igli Tare

I biancocelesti guardano in casa Dortmund, può arrivare dai tedeschi il nuovo rinforzo per la squadra di Sarri

redazionecittaceleste

Continua il toto nomi per la prima Lazio a marchio Sarri. Il nuovo tecnico biancoceleste, non ancora approdato a Formello, è costantemente al lavoro con la dirigenza capitolina per programmare la squadra del prossimo anno. Testimonianza e conferma dell’impegno di entrambe le parti, l’incontro previsto per oggi tra l’allenatore e Tare, con il ds atteso a Castelfranco di Sopra. Un summit che servirà a fare il punto dei vari contatti telefonici e a progettare il ritiro, più lungo rispetto a quelli dell’era Inzaghi. E chissà che Tare non vada anche alla ricerca dell’approvazione del mister per cercare di accelerare la trattativa per un altro obiettivo sul tavolo del ds.

 Maurizio Sarri

L’identikit

Il toto nomi continua, abbiamo già detto, e oggi coinvolge un calciatore del Borussia Dortmund. Stando infatti a tuttomercatoweb.com, la Lazio avrebbe messo seriamente gli occhi su Julian Brandt. Nato come ala sinistra ai tempi del Leverkusen, il calciatore tedesco al Dortmund è stato utilizzato prevalentemente nella posizione di trequartista. In carriera, però, ha giocato anche come esterno destro d’attacco, dimostrando una poliedricità che potrebbe tornare utile a Maurizio Sarri. I contati tra agente e biancocelesti sarebbero già in uno stato avanzato, rimane comunque da convincere il Borussia Dortmund, che non lo considera incedibile ma che potrebbe chiedere comunque una cifra intorno ai 20 milioni. Valutazione non eccessiva per un classe ’96 con il contratto in scadenza nel 2024, ma bisognerà capire fin dove si spingerà Claudio Lotito.

Trattative del passato

Una pista non molto battuta quella tra Lazio e Borussia Dortmund negli anni passati. Dalla Germania arrivò in Italia, nell’agosto 2016, Moritz Leitner, acquistato dalla Lazio per 1,5 milioni ma protagonista di un’esperienza abbastanza negativa a Roma. Solo sei mesi per lui e 13’ in campo, prima del ritorno in Germania. Percorso inverso, invece, per Karl-Heinz Riedle, che nel luglio ’93 lasciò la Lazio per approdare al Borussia Dortmund. Menzione speciale infine per Ciro Immobile, passato da Dortmund ma arrivato alla Lazio un anno dopo il suo addio ai tedeschi.