• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

ACCADDE OGGI: 31 ottobre 2010, Palermo – Lazio 0-1

ACCADDE OGGI: 31 ottobre 2010, Palermo – Lazio 0-1

Il 31ottobre 2010, la Lazio sbanca il Renzo Barbera di Palermo grazie al successo di misura contro i rosanero, le aquile volano al primo posto solitario in classifica staccando di quattro punti l’Inter al secondo posto.

di redazionecittaceleste

ROMA – Era il 31 ottobre 2010, la Lazio di Edy Reja lanciatissima verso il primato in classifica, affronta il Palermo dell’ex Delio Rossi allo stadio Renzo Barbera nella nona giornata del campionato di Serie A. La squadra siciliana si trova al decimo posto in classifica ad un solo punto dalla Roma. La Lazio arriva da due successi di fila contro, Cagliari e Bari, mentre il Palermo arriva da una sconfitta contro l’Udinese e dalla vittoria contro il Bologna.
Subito Palermo pericoloso, al 10′ erroraccio in disimpegno di Biava che mette pastore solo davanti a Muslera, ma l’argentino conclude debolmente e Muslera para. Al 24′ ancora Palermo in avanti, ci prova Ilicic dal limite dell’area di rigore, sinistro a giro che Muslera riesce a parare in due tempi. Inizio molle della Lazio, che al 27′ ha l’occasione e la sfrutta, punizione dalla trequarti di destra battuta dal solito Ledesma, che disegna un cross in area di rigore sul quale interviene André Dias, che con una girata di piatto destro al volo va a togliere la ragnatela dall’incrocio dei pali gol della Lazio 0-1 , il difensore brasiliano segna un gol fantastico, con la palla che finisce nel sette, Sirigu può solo guardare la sfera infilarsi in rete. La Lazio continua però a sbagliare i disimpegni, al 39′ sul retropassaggio di Andrè Dias, Muslera calcia sulla schiena di Pastore, palla alta sulla traversa di un soffio. La Lazio va a riposo in vantaggio di un gol, con qualche rischio di troppo. Il secondo tempo vede la Lazio più propositiva, al 61′ occasione per Mauri servito in area da Hernanes, ma il centrocampista brianzolo calcia in ritardo e la sfera è deviata in angolo da Bovo. Al minuto numero 71 grande occasione per il Palermo, mischia in area, Pinilla con la rovesciata costringe Muslera al miracolo pallone ribattuto, sulla respinta arriva Pastore che colpisce a botta sicura ma Radu si immola deviando il pallone e salvando la Lazio. Al 78′ brutto fallo di Biava su Pinilla, il difensore biancoceleste già ammonito finisce sotto la doccia. Al minuto 86 l’eroe di giornata diventa il portiere biancoceleste Muslera, calcio d’angolo per il Palermo, colpo di testa di Migliaccio e Muslera vola alzando di nuovo in corner, dal calcio d’angolo seguente palla bassa per Cassani, che con un destro potente conclude verso la porta, ma ancora Muslera chiude a doppia mandata e devia in calcio d’angolo per la seconda volta consecutiva. Finisce così alla “Favorita”, la Lazio espugna Palermo e con la quarta vittoria di fila sale a più quattro sull’Inter che insegue, ed è sempre più la capolista solitaria del campionato.

PALERMO: Sirigu, Cassani, Munoz, Bovo, Balzaretti, Migliaccio, Bacinovic, Nocerino, Ilicic (46′ Hernandez, 57′ Maccarone), Pastore, Pinilla. A disposizione: Benussi, Darmian, Goian, Garcia, Kasami. Allenatore: D.Rossi.

LAZIO: Muslera, Lichtsteiner, Biava, Dias, Radu, Brocchi, Ledesma, Zarate (83′ Gonzalez), Hernanes (78′ Stendardo), Mauri (92′ Scaloni), Floccari. A disposizione: Berni, Garrido, Rocchi, Kozak. Allenatore: Reja.

Arbitro: Sig. Damato di Barletta – Assistenti Sigg. Viazzi e Manganelli – Quarto uomo Sig. Mazzoleni.

Marcatori: 27′ Dias.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy