gazzanet

Amnesty e UsingRai: “Lazio e Juve non giochino in Arabia Saudita”

Supercoppa

Amnesty e UsigRai (il sindacato dei giornalisti dell’informazione pubblica) inviano una lettera ai presidenti di Lazio e Juventus, in vista della Supercoppa

redazionecittaceleste

ROMA - Amnesty e UsigRai inviano una lettera ai presidenti di Lazio e Juventus, in vista della prossima edizione della Supercoppa italiana che si disputerà in Arabia Saudita. La richiesta è quella di provare a scegliere un'altra location per l'evento, un tentativo era stato già fatto a gennaio in occasione della sfida tra Juventus e Milan. Ecco un estratto della nota riportata oggi dal Corriere della Sera.

"Alle società chiediamo una precisa e benvenuta assunzione di responsabilità, per dare il segnale che lo sport, il calcio in particolare, possono essere un veicolo straordinario di valori e un esempio virtuoso di grande importanza per il pubblico e per i tifosi più sensibili, i giovani"

Sulla situazione in Arabia Saudita: "Nonostante la grande campagna di comunicazione messa in campo dal governo saudita per accreditare un paese impegnato nelle riforme, la situazione dei diritti umani rimane estremamente preoccupante. Se è stato abolito il divieto di guida per le donne ed è stato riformato l’istituto del ‘guardiano maschile’ da cui dipendeva ogni scelta riguardo alla vita personale e pubblica delle donne, le attiviste che avevano promosso le campagne su quei temi languono in carcere“.

QUANDO IL GIOCO SI FA DURO, I VERI MAGIC ALLENATORI INIZIANO A GIOCARE, LA CLASSIFICA GENERALE INIZIA IL 28 SETTEMBRE, SEI ANCORA IN TEMPO PER ISCRIVERTI! >>> SCOPRI DI PIU'