• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Anna Falchi: “Telefonata a Lotito? Non sente nessuno. Ecco perché tifo Lazio…”

Anna Falchi: “Telefonata a Lotito? Non sente nessuno. Ecco perché tifo Lazio…”

Ecco le parole di Anna Falchi, attrice e conduttrice nota tifosa della Lazio

di redazionecittaceleste

ROMA – Il buon momento della Lazio sta piacendo a tutti, addetti ai lavori e non. Tra questi non può mancare la “madrina” del club capitolino, ovvero Anna Falchi. Ospite alla trasmissione Lazialità in Tv, l’attrice, conduttrice ed ex modella ha parlato dei biancocelesti e non solo.

Ecco come si è espressa: “Perché la Lazio? Istintivamente mi ci riconoscevo di più, il celeste è stato sempre il mio colore preferito, la bandiera della Finlandia è molto simile. Simpatizzavo solamente per questa squadra, poi dopo l’intervista a Lazialità, scelsi definitivamente i biancocelesti. Dopodiché, è diventata una vera e propria passione. Notte dello Scudetto? Una grande emozione, un pubblico così vasto non l’avevo mai avuto”.

Immobile o Signori? Sono per l’attualità, Signori l’ho visto proprio in coda, quando terminava la carriera. Un grande cannoniere, ha vinto tutto, non si discute. Lo considero una grande bandiera dei biancocelesti, però sono per Ciro Immobile. Giocatore che più mi è rimasto impresso? Della Lazio dello Scudetto, li sceglierei tutti. Parolo? Ci ho giocato a tennis, è una grande sicurezza per la nostra squadra, un giocatore di esperienza. Strakosha? Esce poco. Una telefonata a Lotito? Non sente nessuno, non è neanche sensibile al fascino femminile (ride, ndr)”.

E continua: “26 maggio o il derby 3-0? Scelto il derby più recente. Spettacolare, un godimento. Il 26 maggio ormai è vecchio, non si può rimanere sempre attaccati alla stessa partita. Nesta o Acerbi? Hanno una grande personalità. Acerbi è tosto, ha un grande carisma, purtroppo non vincerà quanto Nesta. Milinkovic è un po’ altalenante, per fortuna che ieri s’è sbloccato. Anderson o Correa? Scelgo il secondo, il primo ha lasciato tanto amaro in bocca. Eriksson o Inzaghi? Dico il secondo, sta facendo grandi cose. Lo preferisco allenatore”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy